Follow by Email

giovedì 4 marzo 2010

Una favola antica....ovvero post moderna

Voglio oggi raccontarvi una favola antica in ....odore di modernità. La trama della favola é di pura fantasia: ogni riferimento a fatti e/o persone è puramente casuale.
Nei tempi dei tempi passati esisteva un piccolo villaggio su palafitte e piccole isole ove vivevano pacificamente ligures et etruscos, che entrambi chiamavano Luk. La vita a Luk scorreva lenta e piacevole. Ligures et etruscos lavoravano spalla a spalla per far crescere la loro città, che si ingrandiva anno dopo anno, dotandosi di negozios, hotella, trattorum ed ogni tanto la popolazione faveva festum e gaudium massimi per loro stessi e per attirare i vicini Romanes et Carfagnolies per fare busisness et barattum. Ma un giorno giunsero a Luk alcuni migrantes delle lontane montagne del Sannium, abituati a vivere nelle grottes e nelle selves. Trovaro ausbergo nel centrum de Luk e cominciarono a gustares la vitae dell'urbe. Ma abituati com'erano alla vita eremitica delle montagne cominciarono a non gradire la vita attiva dei ligures e degli etruscos, le loro festas, i pellegrinum, i romanes che arricchivano i commerci di Luk. Allora questi immigrates del Sannium pensarono che sarebbe stato bello per loro che Luk fosse chiusa a tutti, che nessun cavallo o calesse o canoa o carriaggio potesse entrare nell'urbe. Che le porte dell'urbe fossero sbarrate e che le chiavi fossero solo in possesso dei Sannitos. Ma i ligures e gli etruscos guidati da Asterix, Nembo Kid, Tex Willer, James Bond, rifiutavano di murare Luk ed anzi volevano aprirla oltre che ai romanes, anche ai Galli, ai Teutoni, agli Svevi, ai Cao boi, ai Vichinghi, ai Mori e Moreschi, ai Mandarini e ai Samurai, per fare novi negozi, novi affares, nove palancos, novi laboras. I Sannitos allora si rivolsero all'Oracolo di Dhelfi e a Toro Seduto dei Sioux e all'Iman della Persia, perchè i ligures e gli etruscos fossero messi a tacere, come fecero Hitleros, Mussolenghi e Stalino,  ma i nostri eroi ligures e etruscum resistettero e vinsero con la forza delle idee, contro l'isolamento, la clausura, l'inquisizione, il terrore, per la speranza, la vitalità, l'amore, la fratellanza, l'internazionalizzazione, il lavoro e l'occupazione, nella bella Luk, circondata dalle acquae. E così fu........