Follow by Email

mercoledì 29 settembre 2010

GUINIGI: Il Palazzo, la Torre e......la Loggia??

Palazzo Guinigi: si stanno ultimando i lavori, un restauro ben fatto che darà alla città l'utilizzo di una dei più bei palazzi medievali. Forse un Museo, forse altro e comunque l'opportunità di visitare il bellissimo Palazzo ed anche di usufruire dell'ascensore realizzato per portare i visitatori, diversamente abili o anziani, al secondo piano della Torre Guinigi, che è collegata da sempre con un portone già agibile.
La Torre: è una ricchezza per la città ed il suo turismo, sono molte decine di migliaia, un numero incredibile, i visitatori paganti della Torre. Se nell'ultimo tratto, quello più ripido vi fosse un ascensore, potremmo moltiplicare queste visite.
Pensiamo solo a quante persone di una certa età oltre ai diversamente abili non possono avere l'opportunità di visitare la Torre, per l'impossibilità a salire così tanti scalini, molto ripidi nel tratto finale.
La Loggia: non tutti forse sanno che accanto al Palazzo principale dei Guinigi, (altri sono presenti nella via) esiste una pregevole Loggia medievale, che è celata da muri sbrenciolati, perchè qualche secolo dopo è stata adibita a negozio e nel secolo scorso a magazzino, per la vendita del carbone.
La Loggia, che sta pesantemente decadendo perchè abbandonata da anni anche dal carbonaio è uno dei simboli più evidenti, dell'importanza della famiglia Guinigi nel medioevo (l'altra Loggia visibile a Lucca e quella dei Mercanti in Piazza S.Michele) e deve essere restaurata perbacco.
Esiste il probleama della struttura a T dell'antico negozio (come la bottega di Prospero) ma con i moderni sistemi di restauro, anche utilizziando il cristallo, potrebbe essere restituita alla città, una testimonianza importante della nostra storia, salvaguardando anche la struttura a T dell'antico negozio e consentire anzi di vedere la straigrafia del posto: La Loggia medievale originale e le modificazioni apportate nei secoli per apire l'antico negozio.
Spero che questo appello sia ripreso dalle associazioni culturali, dalla stampa, dai cittadini, perchè è veramente assurdo che nessuno si ponga il problema di questo restauro, neppure molto dispendioso, di un immobile che è pubblico e che ha un così alto valore storico e che sta distruggendosi con il trascorrere degli anni, in stato di abbandono.

sabato 25 settembre 2010

Le "opportune provocazioni" di Remo Santini

A Remo Santini, Caporedattore di Lucca della Nazione,

Caro direttore,

le sue provocazioni per smuovere questa città sono molto attraenti e molte di esse sicuramente molto condivisibili.
Vorrei provare a integrarle:
Bar al primo piano della Torre Guinigi: una idea eccellente che completerei con l'installazione di un ascensore velocissimo e moderno nell'ultimo tratto per arrivare dal primo piano in vetta e poter veramente utilizzare la parte scoperta della Torre Alberata per piccole cerimonie e ricorrenze. Basta andare a Torino a Villa Madama, per vedere in una delle antichissime torri del Palazzo, un modernissimo ascensore che porta in vetta per ammirare il panorama di Torino. Oltretutto utilizzando l'ingresso di Palazzo Guinigi ed il suo ascensore, ci si potrebbe collegare con la piattaforma della Torre al primo piano da dove dovrebbe partire il nuovo ascensore, in maniera che anziani ed invalidi possano raggiungere la vetta alberata, come tutti gli altri.
Ombrelloni e piscine su un baluardo, una idea ardita, ma non impossibile con strutture carine ma provvisorie e totalmente rimovibili. Un Lido di Lucca sulle Mura! lo approfondiremo laicamente, ma aggiungerei sui Baluardi: centri di ascolto di musica dei nostri famosissimi compositori, centri di lettura di giornali e libri con piccole biblioteche ambulanti, un bel percorso vita per gli appassionati, centro di documentazione visiva all'interno di un sotterraneo, un servizio notturno di mobilità sulle Mura, invernale, primaverile ed autunnale, dalle 21 alle 24, per una fruizione delle Mura in stagioni ed orari ora impensabili ed anche per garantire una maggiore vivibilità in sicurezza delle Mura di notte.
Parcheggi interrati: si voglia o no per risolvere il problema della sosta occorre scavare: ci sono posti dove si può fare senza fare danni al patrimonio artistico (si è scavato a Roma, Parigi, Londra, Verona, ecc. non vedo perchè non si possa scavare a Lucca). Faccio un solo esempio: si vuole realizzare in questi giorni una manciata di posti auto alla rotonda davanti alla Porta S.Maria, al Giannotti, deturpando la vista di una delle più belle porte cinquecentesche della città. Perchè non scavare un grande parcheggio su tutta la piazza, che conterrebbe moltissime auto di più, non deturperebbe l'immagine delle Mura e avrebbe anche la possibilità di avere uno sbocco pedonale in Piazza Santa Maria?. Per questi parcheggi si trovano anche finanziamenti privati e sotto la grande rotonda stradale non vi è nulla certamente da preservare: vi abbiamo già scavato anni fa per realizzare i due sottopassi pedonali.
Potrei continuare a lungo con altre cose, ma aspetto che Lei dia il seguito con altre provocazioni intelligenti per seguirla ed incoraggiarla.

francesco colucci

venerdì 17 settembre 2010

Cadono i veli..... torna risplendere il Caffè

Quando con l'assessore Moreno Bruni abbiamo incontrato per la prima volta l'Impresa Barsotti, Padre e figli, per chiedergli di far cadere i veli che coprivano il restauro ormai pronto del Caffè delle Mura e della Statua prospicente, ci siamo sentiti prendere "per matti""Stiamo ancora lavorando.....non si può scoprire la facciata, il ponte ci serve ancora....rimontarlo successivamente è un lavoro ed un costo in più...l'inaugurazione è bella tutta insieme.....e così via.Ci sono voluti ancora tre incontri con i Barsotti, ma infine Bruni ed io siamo riusciti a convincerli su quanto positivo fosse far vedere alla città che il pregevole restauro è pressochè terminato, che mancano solo alcune opere interne per la salvaguadia di affreschi ritrovati e poco altro e che nella primavera del 2011, il Caffè riapirà i battenti per la gioia di cittadini e turisti.Il nostro ringraziamento alla ditta Barsotti è pieno e convinto, non so quanti avrebbero accettato di interrompere il cantiere e smontare i paramenti di lavoro per far vedere alla città lo stato dei lavori, incontrando spese e ed ammattimenti, che potevano evitare.Il Sindaco Favilla ha capito immediatamente il valore della cosa ed ha approvato ed aderito all'iniziativa, presenziando in prima persona alla visita al Cantiere e allo scoprimento della facciata e del Monumento.Sabato mattina alle 12,30, sperando che la perturbazione prevista ci consenta una visita tranquilla, visiteremo il Cantiere e tutti potranno ammirare il pregevole restauro fatto dell'esterno del Caffè delle Mura e della Statua prospicente.Una delle Opere importanti delle Mura è giunta al traguardo, adesso si apre la partita dei restauri della Casa del Cane e della Casa del Boia, dei sotterranei ormai chiusi da anni, delle cannoniere e delle casermette. Lavoro ce ne è tantissimo, ma l'entusiamo è tanto, in tutti quelli del CdA delle Mura, da Landucci a Giorgi, da Bruciati a Croci. L'impegno del Direttore Giannini è massimo, la collaborazione e l'attivismo dell'Assessore Bruni è pieno e quindi sono fiducioso che potremmo risolvere pian piano i problemi di restauro, conservazione e riapertura degli spazi delle Mura, che sono tecnicamente molto delicati e molto costosi. Sul fronte degli sponsor qualcosa si sta muovendo, sono iniziate le prime timide richieste di informazione, ma i gruppi che si sono mossi sono seri ed importanti e quindi si può ben sperare.Un capitolo a parte è il restauro della facciata totale delle Mura, Cortine e Baluardi, con la depilazione dalle erbacce (gli arbusti sono stati già tolti a mano in occasione del settembre lucchese).Siamo in presenza di metodi nuovi, modernissimi, che risolverebbero il problema per molti anni.Una prova è già stata fatta, per vederla basta andare a destra, in basso a fianco di Porta Elisa e si noterà una macchia chiara di un metro quadrato, completamente ripulita dalla erbacce, ma anche dalla patina del tempo e della smog: i mattoni sono intatti ma sono ritornati al colore rosa iniziale.Di qui la madre di tutti i problemi: se puliamo con questi nuovi sistemi, già utilizzati a Venezia e a Roma, le Mura tornano del colore originale, rosa antico mattone.Insomma il risultato finale sarebbe un bel "Confettone Rosa" delle nostre Mura. E' pronta la città a questo scioccante colorazione??E' vero che anche la spenta Cappella Sistina è tornata, dopo il restauro, di un bel celeste chiaro......ma la "lucchesità" come leggerà questa storia??Apriremo un pubblico dibattito sul Confettone Rosa,(sono già attive le due e.mail per scriverci: muradilucca@virgilio.it e ortobotanicolucca@virgilio.it e presto lo sarà la nuova news letter "Le Mura Informano) mentre andremo avanti con gli approfondimenti con la Soprintendenza e anche con le ditte che hanno realizzato in Italia e all'estero questi nuovissimi metodi che hanno alla base.....il ghiaccio sintetico.

giovedì 2 settembre 2010

Conferenza Stampa su la nuova comunicazione delle Mura di Lucca

L'assessore Bruni ha presentato, insieme al CdA delle Mura, la nuova Comunicazione che sarà attuata nei prossimi mesi per far conoscere meglio le Mura di Lucca e gli eventi ad esse collegati, in tutto il mondo.
Mi è caro riportare il testo delle decisioni prese per aprire anche in questa sede un colloquio con "il popolo delle Mura", per avere critiche, suggerimenti, aiuti a far conoscere sempre meglio le Mura che sono il simbolo della città ed uno dei punti di forza della proposta turistica lucchese.

"Al fine di rendere più efficiente e visibile la comunicazione delle Mura, il CdA delle Mura ha deciso la riorganizzazione dei tre Siti esistenti: Opera delle Mura, Orto Botanico, Murabilia.

• Costituzione di un Sito: www.thewallsoflucca.it (altri domini già acquisit:i www.lemuradilucca.it e www.muradilucca.eu )
• Questo Sito sarà un Sito di immagine e di storia: molte foto, poco scritto e quel poco sarà in Italiano ed Inglese almeno.
• Un Sito della nascita delle Mura e dei 500 anni del suo passato.
• Un Sito che esalti la complessità e la bellezza del Monumento, unico al Mondo e simbolo della città di Lucca
• Questo nuovo Sito avrà una sezione separata denominata BLOG delle Mura, che sarà un Sito nel Sito: uno completamente diverso, con una grafica modernissima, accattivante, interattivo, con migliaia di foto scaricabili dall’utente, con tutte le nuove tecnologie di visualizzazione (Filmati, Animazione, ecc.).
• Un Blog aperto al rapporto con il “Popolo delle Mura, un Blog che chiederà al “Popolo delle Mura”:
- di partecipare attivamente alla salvaguardia del monumento,
- di inviare le foto delle Mura scattate da dilettanti e professionisti per realizzare la più grande banca fotografica delle Mura,
- di inviare filmati e spot realizzati sulle Mura che saranno inserito nel Blog, per una rapporto comunicativo interattivo e continuo,
- di partecipare alla vita delle Mura, con interventi a tutto campo
• Questo nuovo Sito, nel suo complesso Sito e Blog, sarà aggiornabile direttamente dal’Ufficio, senza affidamenti esterni, per un AGGIORNAMENTO IN TEMPO REALE.
• L’antitesi della Comunicazione sono i Siti NON aggiornati.
• In questa prima fase sarà realizzata solamente la nuova Home page del Sito (www.thewallsoflucca.it) da dove sarà possibile accedere ai vecchi siti esistenti (operadellemura, orto botanico, murabilia).
• Nei mesi successivi, con i tempi necessari per costruire un Sito altamente professionale, saranno attivate, man mano tutte le funzioni previste nel nuovo Sito e dal Blog.
• Questo nuovo Sito avrà come LINK:
Sito del Comune di Lucca
Sito dell’Opera delle Mura esistente per la parte normativa
Sito dell’Orto Botanico, che dovrà essere aggiornato con un Restyling appropriato e che rimarrà autonomo per le sue prerogative tecniche.
Nuovo archivio fotografico sulle “Torri Guingi e dell’Ore”, con orari aperture e prezzi.
Nuovo archivio fotografico con “Il Parco Fluviale di Lucca” e sua fruibilità.
Eventi sulle Mura: Murabilia, Verde Mura, altri eventi in programma.

• Questo nuovo sito dovrà chiedere di essere visto e "lincato" con:
 Sito del Comune di Lucca
 Sito di Toscana Promozione,
 Sito della Provincia,
 Siti dei più importanti Comuni della Provincia di Lucca,
 Sito della Soprintendenza di Lucca,
 Sito dei Musei Nazionali di Lucca,
 Sito delle Aziende partecipate del Comune di Lucca,
 Sito delle Fondazioni Bancarie,
 Sito delle principali aziende lucchesi (Manifattura Sigaro Toscano, Salov, Mennucci, Cartiere, ecc.)
 Tutti i Siti che si ritengono importanti per la Comunicazione delle Mura.


POSTA ELETTRONICA

• ISTITUZIONE:
 e.mail : muradilucca@virgilio.it questa casella di posta elettronica presente sul nuovo Sito e pubblicizzata anche a parte, dovrà essere il mezzo di comunicazione con il “Popolo delle Mura”, cioè tutto coloro che vorranno dare indicazione, fare critiche, chiedere info. LA RISPOSTA per le segnalazioni sarà data ENTRO TRE GIORNI,
 e.mail : ortobotanicodilucca@virgilio.it con le stesse motivazioni di cui sopra.

• Queste due e.mail sono già funzionanti e da oggi a disposizione del “Popolo delle Mura”.
• Queste due e.mail saranno riportate in modo interattivo nell’Home page del nuovo sito www.thevallsoflucca.it

ALTRI STRUMENTI INTERNET

Sarà realizzato ancora:
 Sito Mura di Lucca su Facebook
 Sito Mura su Twitter in Inglese
 News letter “InfoMuradiLucca” che con cadenza periodica invia informazioni sulle Mura a categorie di utenti realizzando una BANCA DATI: Giornalisti, VIP, Operatori Turistici locali e internazionali, Uffici ENIT nel Mondo, Ambasciate, Consolati ed Istituti di Cultura Italiani nel Mondo, Uffici ICE nel Mondo, Principali Agenzie e Tour Operator Italiani ed Esteri, Associani e Fondazioni della Cultura, singoli cittadini amanti delle Mura che si iscrivano alla news letter, ecc.
 Una presenza continua su You tube, con brevi filmati, professionali, ma anche amatoriali.

RAPPORTO CON GIORNALISTI E VIP

La migliore Comunicazione è come noto svolta dal “passaparola”, per cui si curerà di INVITARE A LUCCA A CONOSCERE LE MURA:
o Giornalisti
o VIP
o Operatori Turistici
o Sindaci e amministratori di città Murate
o Ogni altra persona che si ritiene utile alla Comunicazione delle Mura.

Per questo tipo di accoglienza sarà ricercata la collaborazione con gli operatori del turismo della città per un’ospitalità che abbatta i costi a carico dell’Opera e che consenta quindi una presenza massiccia e continua sui giornali, riviste e tv di tutto il Mondo, delle Mura di Lucca.

STRUMENTO OPERATIVO PER SPONSOR

Realizzazione immediata di un breve DVD di lavoro (cinque minuti), composto da piccoli mini-spot da trenta secondi, illustrante brevemente le Mura nel suo complesso e le criticità del Monumento e dei lavori accorrenti per il ripristino e la conservazione, ai fini di reperire Sponsor.
Questi brevi filmati saranno poi utilizzati per gli eventi di promozione, per essere messi a disposizione di TV e Siti e per essere visti nel Blog delle Mura.


Tutto questo nuovo pacchetto di comunicazione delle Mura sarà realizzato per parti omogenee, anche in considerazione delle spesa, con un inizio di operatività parziale del Sito entro l’anno e per il suo completamento a regime, prima dell’inizio delle celebrazioni per il 500°, ovvero prima di Pasqua 2011.