Follow by Email

venerdì 16 dicembre 2011

MURABILIA-MURAINFIORE 2012 - molte le novità illustrate in una lettera agli espositori

Agli espositori di Murabilia


Gentili signori,
sono lieto di informarvi che sono aperte le iscrizioni alla 12° edizione di Murabilia.

MURABILIA – MURA INFIORE 2012 – 7, 8 e 9 settembre 2012

Moltissime le novità per l’edizione 2012, dovute alla riflessione sui contributi critici dati dagli espositori e dal pubblico, dopo l’ultima edizione.

Il nome rimarrà Murabilia-Murainfiore e tornerà la elevata collaborazione con ADIPA, grazie ad un nuovo e complessivo accordo ritrovato fra Opera delle Mura e ADIPA, dopo molti anni di incomprensioni.

Cambierà completamente la location della Manifestazione, che si articolerà nell’edizione 2012 su solo due baluardi, San Regolo e della Libertà, nelle loro cannoniere, nei sotterranei, nella cortina interna del Baluardo della Libertà, nell’Orto Botanico.
Un circuito molto più breve, con una contrazione di posti e di spazi, rendendo più facile per il pubblico visitare gli Stand del Verde, ma anche fare acquisti, perchè questa nuova location prevede una uscita pedonale riservata ai visitatori, sulla Circonvallazione della città, con deposito piante sul viale Diaz e con la possibilità di sostare per il carico sullo stesso viale.
Una novità assoluta, più volte richiesta, in linea con le nuove scelte dell’Opera delle Mura che vuole decisamente differenziare le due sue Manifestazioni, Murabilia e VerdeMura:
Murabilia si confermerà sempre più come un evento d’elite, botanico, di eccellenza, riducendo spazi e espositori non del Verde e selezionando con massimo rigore quelli del Verde,

VerdeMura diventerà la grande Fiera del Verde e dell’Aria aperta, un appuntamento a 360° gradi nel mondo del Giardinaggio e dell’Agricoltura, con grandi margini di crescita in termini di visitatori.
La riduzione di spazi per Murabilia, vedrà la cancellazione di oltre il 60% degli espositori non del Verde, contraendo anche le Associazioni che non hanno finalità botaniche.
Una cura dimagrante che porterà ancor più di sempre, al centro di Murabilia, gli Stand Botanici e le Manifestazioni culturali di settore, a cura dello Staff tecnico tradizionale, che è una garanzia e con una nuova collaborazione con ADIPA.
Gli Stand del Verde rimarranno con gli stessi prezzi dell’anno passato, che sono inferiori a quelli di VerdeMura, con una piacevole novità: uno sconto di 50 euro per quelli espositori che porteranno a Murabilia, solo due generi.

La selezione di qualità sarà rigorosa ed affidata ai nostri esperti in piena autonomia.

Gli Stand non del Verde aumenteranno di costo e saranno drasticamente ridotti nel numero con una selezione accurata, che terrà conto anche dell’anzianità di presenza a Murabilia.

I prezzi d’ingresso dei visitatori sono rimasti invariati, ma sono state aggiunte facilitazioni per acquisti comulativi.

In particolare, a favore degli Standisti, è stato ridotto a 1 euro il costo dei bonus che essi possono acquistare per donare ai propri clienti, per aumentare la presenza di visitatori culturalmente più predisposti per questo tipo di esposizioni.

In concomitanza con Murabilia 2012, sui i due Baluardi rimasti esclusi dalla Manifestazione, San Salvatore e San Colombano, saranno realizzati eventi musicali e esposizioni artistiche a ingresso gratuito, per ampliare l’interesse a visitare la città e la Mostra.

Il Sito di Murabilia www.murabilia.it è stato reso autonomo, con la costituzione di un nuovo Sito www.verdemura.it , proprio per rimarcare la divaricazione che sta avvenendo fra le queste due Manifestazioni dell’Opera delle Mura.

Sul Gestionale del Sito www.murabilia.it sono già aperte le iscrizioni, per consentirci di fare le selezioni di qualità, per tempo.

Iscrizioni che quest’anno chiuderanno molto prima del solito e cioè entro il 15 aprile 2012.

Per aumentare l’interesse a fare le iscrizioni per tempo abbiamo introdotto un’ altra novità:

all’atto della conferma di iscrizione da parte nostra, l’espositore verrà inserito sul nostro Sito di Murabilia con un link.

Per cui chi prima si iscrive più tempo sarà visibile e contattabile sul Sito www.murabilia.it

L’Opera delle Mura si augura che tutte queste profonde novità, richieste da tempo dagli espositori e anche dal pubblico, raggiungano l’obiettivo fissato.

Saranno molti gli espositori degli anni passati che si troveranno nell’impossibilità di partecipare all’edizione 2012, avremo lamentele e proteste, che si aggiungeranno ai minori incassi da parte dell’Opera delle Mura.

Speriamo che tutto questo contribuisca a fare di Murabilia sempre più una delle Mostre botaniche più esclusive d’Europa, con ancor più presenze altamente qualificate di espositori italiani ed esteri.

Proprio verso l’estero quest’anno faremo un’opera particolare di sensibilizzazione per ampliare ai migliori vivaisti Europei, Murabilia, la Mostra che ha già un record ineguagliabile: la più affascinante ed unica location del Mondo, per un evento del Verde..

Auguro a tutti buon lavoro e un felice anno nuovo, ricco di soddisfazioni

Cordiali saluti
Francesco Colucci, presidente Opera delle Mura di Lucca





sabato 26 novembre 2011

INCONTRO FRA SOPRINTENDENZA E OPERA DELLE MURA

Si è tenuto nella sede dell'Opera delle Mura, l'atteso incontro con la Soprintendenza ai Monumenti di Lucca.


Ieri il Sindaco Mauro Favilla aveva ricevuto il Presidente dell'Opera Colucci, per farsi relazionare su i temi dell'incontro e per dare le sue indicazioni.

All'incontro, l'Ing. Cecati, per la Soprintendenza e per l'Opera, il Presidente Colucci, il consigliere Croci, il geom. Lombardi e Patrizia Bertini.

In una atmosfera di proficua cordialità si sono affrontati, in quasi tre ore di incontro, tutte le problematiche urgenti, ma anche le prospettive a più lungo termine.

E' stato concordato un iter approvativo molto snello per le urgenze e gli interventi minori, più approfondito e studiato per quelli più rilevanti.

E' stata decisa anche una collaborazione tecnica, fra Soprintendenza, Comune e Opera, per accelerare e migliorare la preparazione dei Progetti posti all'approvazione.

In particolare è stata definita una nuova procedura per riprendere la pulizia dei parati delle Mura, con la realizzazione di schede tecniche, prima di ogni intervento, che vedrà l'assistenza della Soprintendenza.

Sono stati definiti i miglioramenti da apportare ai nuovi cartelli storici da inserire sulle Mura e finanziati dalla Fondazione Banca del Monte e le procedure approvative che consentano l'inizio dei lavori per il mese di gennaio 2012.

Per la ristrutturazione della salita del CISCU, che dovrebbe essere realizzata con gli alberi messi a disposizione dalla Sofidel, si sono concordate le procedure tecniche e le modifiche progettuali, per l'approvazione. Anche questi lavori partiranno all'inizio dell'anno.

E' stato dato il via anche al Progetto per la realizzazione di copie delle antiche Arme, in collaborazione con il Liceo Artistico lucchese ed il suo Preside. Arme che anticamente erano poste sulla punta dei Baluardi e che al momento sono disperse, in varie collocazioni.

E' stata comunemente valutata assai negativamente l'occupazione abusiva ed il degrado sotto il baluardo San Salvatore e appena arriverà la richiesta ufficiale delle Soprintendenza, si provvederà immediatamente al recupero conservativo del sotterraneo, con la chiusura temporanea dello stesso.

E' stato lungamente discusso il problema dei WC sulle Mura, profondamente sentito dalla cittadinanza e per i quali vi è a disposizione uno Sponsor d'eccezione. Si sono riscontrate alcune convergenze e è stato deciso di approfondire il tutto, in un ulteriore colloquio, già fissato per i primi di dicembre.

Sono stati anche affrontati temi più impegnativi e di non immediato intervento, quali le ricuciture dei mattoncini dei parati distrutti dalle intemperie, la regimentazione delle acque di superfice sui Baluardi che stanno creando danni ai sotterranei, la riduzione dell'asfalto per dare più agio alle alberature, la valorizzazione delle Mura in vista del 2013, guardando, non alle ormai note città murate europee, ma puntando ad est, da Gerusalemme alla Siria per andare verso la Cina, lungo la via della Seta. Pochi eventi, ma di grande spessore culturale e storico.

Al termine dell'incontro è stato concordato un incontro periodico fra Soprintendenza e Opera, per tenere monitorati i problemi emergenti, per programmare il lavoro, per utilizzare al massimo le professionalità della Soprintendenza in forma collaborativa con l'Opera e di questa disponibilità il Presidente Colucci ha ringraziato l'Ing.Cecati.





domenica 13 novembre 2011

CULTURA E TURISMO: UNIAMO LE FORZE


Bene ha fatto il Sindaco Mauro Favilla ha mettere sul tappeto la questione dei grandi eventi di Lucca, che per la situazione economica internazionale rischiano una  contrazione, se non la cancellazione. E’ tempo di affrontare la realtà con decisioni concrete, fantasia e organizzazione. Anche la risposta del Presidente della Provincia Stefano Baccelli è senz’altro positiva ed interessante, ma non semplice da realizzare in tempi brevi. In questo momento occorrono decisioni rapide e condivise. Una Fondazione unica è certamente il futuro, ma oggi appesantire il quadro economico e decisionale con: CdA, direttori, collegi sindacali, mi sembra prematuro. Un passaggio intermedio, esclusivamente politico, mi sembrerebbe più opportuno: si costituisca un Comitato di Direzione, con il Sindaco di Lucca, il Presidente della Provincia, i Presidenti delle Fondazioni Bancarie e la Camera di Commercio: cinque persone che decidano le priorità dei finanziamenti pubblici, sulla cultura e sul turismo, ricerchino gli sponsor privati, coordinino i calendari, per evitare assurde e dannose sovrapposizioni. Ogni ente continuerà a fare le cose cui è preposto, con le sue strutture, senza crearne di nuove. Partendo da qui, si potrà poi lavorare per una  Fondazione unica. Anche per il turismo occorre semplificare, con la chiusura delle APT. La soluzione più naturale è  quella di ampliare ITINERA, con Provincia e Camera di Commercio, anche cambiandone il nome, se necessario, per inglobare in un unico soggetto i punti informazione, l’accoglienza, i servizi del turismo e la promozione possibile, mettendo insieme le forze di Itinera e di APT, salvaguardando le professionalità acquisite negli anni, anche quelle dei collaboratori a tempo.

giovedì 10 novembre 2011

Casa del Boia: un crollo annunciato

E' crollata una porzione dela Casermetta sulle Mura facente parte della Casa del Boia.
Quando mesi fa chiesi con forza ai tecnici del Comune di Lucca di mettere in sicurezza l'antico immobile, mi risposero che ero un allarmista e che si trattava di poche tegole smosse.
Che mi agitavo solo per rafforzare la campagnia di contirbuti e finanziamenti che avevamo lanciato per salvare le Mura di Lucca.
Riuscii comunque a far isolare la Casa con transenne di protezione, nello scetticismo generale.
Adesso siamo al crollo annunciato e meno male che non ci sono stati danni alle persone.
La campagna di finanziamento è già stata positivamente avviata grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ed anche Banca del Monte, se no mi avrebbero detto che sono stato io a far crollare il tetto per rafforza la richiesta di finanziamenti.
Così va la vita a Lucca: primo non turbare la serena esistenza di tutti, secondo non cambiare mai nulla, terzo non farsi vedere attivi perchè "fa brutto", quarto se proprio va fatto qualcosa facciamolo riservatamente...per non fare vedere...

domenica 6 novembre 2011

Le Mura: In rima...la risposta di Giuliano.....noto poeta dialettale

Ciao Francesco,

Un c'è stato mai un lucchese,
sia di drento che di fora,

che un sia ito sulle mura ...
anco oggi come allòra.

Co' la morosa al chiar di luna
abbracciati su baluardi,
ci son stato con più d'una

e quarche vorta ho fatto tardi.

Ma anco ar buio, un po' a tastoni,
mai nessun faceva i salti
o cascava a ruzzoloni
giù di sotto dalli spalti.
Se quarcheduno s'è convinto
che ci vol le cancellate
e sulle mura fà un recinto
è un che dice biscarate.
Stà tranquillo un t'incazzà,
noi sappiam, per conoscenza,
che un c'è nulla da cambià,
o si n'aussa l'intendenza.

A presto Giuliano











LE MURA DI LUCCA SONO PERICOLOSE??

Oggi sulle pagine nazionali della Nazione, un lungo articolo sulle Mura di Lucca e le dichiarazioni dlela mamma di un ragazzo caduto dalle Mura alcuni mesi or sono.
Questa la mia risposta:

Leggo sulle cronache nazionali di QN un articolo, anzi un ottimo articolo, dal Titolo "Cara Lucca, hai salvato mio figlio......." in cui si evidenziano le considerazioni di una mamma che ha temuto per la vita del figlio quattordicenne caduto dalla Mura di Lucca, le sue i considerazioni apprezzabili sulle bellezza della città e delle sue Mura, la gentilezza del suo popolo, le attenzioni ricevute.

La signora esprime, direi in maniera cortese e carina, alcune osservazioni su quanto ha trovato a Lucca, alcune molte giuste ....la mancanza di personale all'ospedale che parlasse inglese....altre no, come il dire che non vi sono segnali d'avvertimento e barriere di sicurezza.

Questo tema della sicurezza è poi ripreso in maniera approfondita nella parte a colori della pagina dedicata sostanzialmente a questo argomento.

Su tutto questo mi siano consentite alcune riflessioni, precedute ovviamente dalla grande felicità perchè il ragazzo sta bene, perchè tutto si sia risolto positivamente e con l'invito ai signori a tornare a Lucca, nostri ospiti, per ricordare una avventura finita bene e completare la vacanza interrotta.

I Cartelli ci sono, uno ogni Baluardo, in più lingue in cui di dice che è vietato salire sui parapetti.

Sono pochi? può darsi, ma l'ostacolo ad aumentarli viene dalla Soprintendenza ai Monumenti che ha cura del decoro delle Mura.

Qualcuno pensa che si possa mettere delle cancellate? a parte che sarebbero sei kilometri circa di cancelli, chi potrebbe mai autorizzare uno scempio simile del Monumento.?

Sono poche le contravvenzioni fatte? è vero, i Vigili Urbani sono restii a fare questo tipo di contravvenzioni e quando noi esercitiamo una funzione di avviso a scendere attraverso i dipendenti dell'Opera delle Mura, siamo molto spesso mandati a quel paese, perchè nessuno crede al pericolo di cadute.

I parapetti su cui è vietato salire sono abbastanza alti ed uno si deve arrampicare facendo uno sforzo, non un passo da passeggiata.

Il parapetto è abbastanza largo per sostare e si vede chiaramente che sotto vi è il vuoto.

Il pericolo non è salire, ma camminare sul parapetto, facendo giochi o equilibrismi, per puro divertimento.

Molto spesso chi cade dalle Mura (e non si fa nulla) sono giovani che si arrampicano sui parapetti, per sedersi a bere qualcosa di troppo, si addormentano e rotolano giù.

Possiamo certo e lo faremo, provare a convincere la Soprintendenza ad aumentare i Cartelli, ma ci sono circa 6 kilometri di parapetti e solo il buon senso può prevenire cadute che per lo più non sono accidentali, ma frutto di giochi e temerarietà.

E' come se uno salito sul parapetto in cima alla Torre Guinigi, cascando, dica sono caduto perchè non c'era il Cartello che lo vietava.

Apprezzo comunque molto l' intenzione positiva della signora e dell'articolo anche perchè ogni osservazione ed informazione sulla sicurezza del Monumento, il parlarne senza reticenze, non può che farci piacere ed aiutarci a prevenire ulteriori spiacevoli incidenti, di cui ci rammarichiamo sentitamente e che cercheremo in ogni modo, come sempre, di prevenire.
cordiali saluti

francesco colucci, presidente Opera delle Mura di Lucca

mercoledì 2 novembre 2011

MURA DI LUCCA: FINALMENTE SI PARTE

L’importante decisione della Fondazione CrLucca di investire sette milioni di euro al restauro delle Mura Urbane, deve essere accolta da tutti, con grande entusiasmo e considerazione. Il Presidente Lattanzi e il suo CdA hanno preso una decisione storica per la città, dando una decisiva mano alla salvaguardia del suo monumento più significativo. Il Comune di Lucca e la sua Istituzione “Opera delle Mura”, hanno ora il compito di coofinanziare, coordinare e dare continuità progettuale alle opere da realizzare, senza perdite di tempo e bizzantinismi. E’ auspicabile anche un ruolo importante della Regione, della Provincia, della Camera di Commercio, delle altre Istituzioni pubbliche, delle Associazioni di categoria e delle primarie aziende private già dichiarate disponibili, nei modi che il Sindaco Favilla e il Presidente Lattanzi, riterranno più opportuno. Il compito che si va ad affrontare è di quelli che fa tremare i polsi: mai si era intervenuti in maniera così massiccia, sul più imponente Monumento della città. Occorre condivisione di intenti e collaborazione da parte di tutti, perché di tutti è il Monumento e l’unità delle Istituzioni e della società civile è essenziale per una celere realizzazione degli interventi e per trovare il necessario finanziamento mancante. L’Opera ha già predisposto oltre 16 milioni di euro di Progetti, che andranno vagliati ed integrati, definendone priorità e tempi di attuazione. Un tavolo andrà aperto anche con il Ministero del Beni Ambientali e direttamente con il Ministro Galan, perché le procedure tecniche di approvazione dei lavori siano valutate a livello nazionale, sprovincializzando procedure e tempi di attuazione. 

martedì 1 novembre 2011

ALDO SPINELLI E' MORTO

L'On.le Aldo Spinelli, guida dei Socialisti lucchesi per oltre cinquant'anni è morto a Lucca, nella sua casa, all'età di 88 anni.
Fondatore del PSI lucchese, per oltre trent'anni Segretario Provinciale del Partito e Capogruppo dei Socialisti in Comune, è stato apprezzato deputato, segretario del Gruppo Socialista alla Camera e poi, tornato a Lucca, Presidente della Banca del Monte di Lucca.

In oltre sessanta anni di vita pubblica Spinelli è stato l'animatore della politica lucchese, attento ai problemi della città, delle sue Mura, del Centro storico, per la cui conservazione si battè a lungo, ispiratore di molte iniziative culturali e sportive, dal Circolo Salvemini, che negli anni sessanta e settanta animò la vita culturale della città a creatore anche dell'AICS, organizzazione del tempo libero e dello sport, che oggi ha oltre 22.000 iscritti e di cui era ancora Presidente Onorario.

Ha scritto la vita del Partito Socialista a Lucca, dalle sue origini ad oggi, presentando con successo di critica e pubblico ben tre libri, che hanno percorso la vita della città dal dopoguerra ad oggi.

L'ultima sua fatica di scrittore è stata presentata appena un anno fa, affrontando il duro calvario socialista ai tempi di tangentopoli, con coraggio e sincerità.

Tutti i vecchi compagni di un tempo e gli amici di sempre si stringono commossi davanti alla sua figura di uomo giusto e di socialista esemplare.

I funerali civili si terranno Mercoledì 2 novembre con partenza alla ore 15 dalla Camera Mortuaria dell'Ospedale di Lucca per deporre la salma al Cimitero di Cerasomma, dove viveva nel suo buon ritiro, la maggior parte dell'anno, con il suo orto e i suoi amati cani.

Sempre attento ancora alla vita del partito e dei socialisti, aveva chiamato pochi giorni fa, i suoi amici socialisti ancora attivi in politica, per essere informato sull'evolversi della situazione politica a Lucca, in vista delle prossime elezioni Comunali.

A nome del "Comitato Centrale" dei Socialisti Lucchesi inviatiamo tutti a rendere omaggio alla salma di un grande socialista, di un uomo pubblico, importante ma umile, probo e sincero.
 
Questo è il comunicato ufficiale apparso sul BLOG dei Socialisti lucchesi http://www.psilucca.blogspot.com/ 

che diffondo volentieri perchè Aldo Spinelli, oltre che un carissimo amico è stato per me "il padre" politico.

L'ho conosciuto a 16 anni, nel 1959, quando mi iscrissi al PSI di cui era Segretario Provinciale, da allora ho sempre seguito la sua azione e la sua vita pubblica: mi ha insegnato la poltica, l'amore per la città di Lucca, il non avere paura per battersi anche da soli, per le cause ritenute giuste, il lavoro e il sacrificare parte della vita per il successo delle idee socialiste.

Tutto è cambiato adesso ma il suo insegnamento, il suo amore per questa città di Lucca, per le battaglie senza paure, è rimasto e rimarra in me e in tutto coloro che lo hanno conosciuto, apprezzato e condiviso in tutti questi lunghi anni.

Questa battaglia, per Lucca e per una società più giusta, la continueremo ancora, anche in suo nome e suo ricordo, come avrebbe voluto Aldo, che sempre ci seguiva, ci consigliava, ci "cicchettava" oggi, ancor più di ieri.

Ciao Aldo....

lunedì 31 ottobre 2011

COSPLAYERS......ECCEZIONALE SPETTACOLO

Passeggiando sulle Mura ed in città, sia ieri che oggi...un grande spettacolo.....tanta gente, tanti bimbi, tanti giovani ed anziani e soprattutto eccezionali Cosplayers......belli e meno belli......ma tutti appassionati da questo nuovo gioco di popolo, per tutte le tasche....e per tutte le fantasie....bellissimo....
Un grande circo multicolore per una grande edizione di Comics and Games....
Complimenti agli organizzatori e....al Padre eterno.....per le splendide giornate di primavera che ci ha donato...
Tante persone... tutte gioiose....felici....festanti.....per una città meravigliosa...che ha saputo accogliere tutti con il solito Garbo....la solita passione.
Una grande occasione per valorizzare in tutto il Mondo la nostra Lucca......e per tutta la nostra economia.....e in questi momenti di crisi......non è male.
Pochi i soliti critici a cui nulla va mai bene.....come se avere per qualche giorno l'anno un po' di problemini con il traffico e  il parcheggio, cosa di tutti i giorni in quasi tutte le altre città del mondo civilizzato, sia un dramma umano inaccettabile.
Quello che stupisce è che fra i quattro gatti che giudicano negativamente i Comics, vi sono soprattutto alcuni noti residenti, che continuano a ritenere che avendo acquistato un appartamento nel centro storico, hanno avuto in regalo anche un pezzo di strada o di piazza, per la loro auto e che quindi su quella strada... c'è suo e nessuno ci deve andare.....sarebbe un offesa di ...lesa maestà....
Invece a quelli che la casa ( e sono la maggioranza) l'anno fuori dalle Mura e nelle frazioni.....  non spetta nulla, perchè loro non sono i famosi....residenti.....loro sono "zingari" ...servi della gleba.... capitati a Lucca per caso.......gente di periferia.......una sottocategoria di abitanti di Lucca...
Ovviamente i soli veri abitanti di Lucca sono quelli del centro storico...
Portiamo pazienza....e godiamoci questo eccezionale spettacolo.....una volta l'anno....

sabato 22 ottobre 2011

NUOVE AIUOLE PER UNA LUCCA ANCORA PIU' BELLA

Gli operai dell’Opera delle Mura stanno lavorando alla ristrutturazione delle aiuole fiorite della città e della immediata periferia.
In questi giorni, approfittando del durare della bella stagione, si stanno vangando le aiuole, per mettere a dimora le piante fiorite, per lo più viole, che dovranno abbellire la città nell’autunno e nell’inverno in arrivo. Si vanga, si levano le erbacce, si da il concime, si collocano le piante, si annaffia e …una nuova aiuola è pronta.
Tante belle note di colore che vanno ad impreziosire il centro storico che si prepara all’invasione del popolo dei Comics, che porta fama, lavoro e ricchezza a tutta la città. Non, come dicono i soliti tre o quattro bastian -contrari di professione, ricchezza per pochi e “rifiuti e sudiciume” per tutti gli altri. Riuscire a negare l’importanza di Comics and Games, per la nostra città, vuol dire veramente essere capaci solo di pestare l’acqua nel mortaio. Schizzi e nient’altro.
E’ doveroso fare sempre ancor più bella la nostra città, patrimonio del Mondo, per essere vissuta da tutti e non pensare di farne nuovamente un arido Museo, misconosciuto, desolato e triste come era appena venti anni fa, Lucca, prina della rivoluzione portata dal turismo internazionale.

venerdì 21 ottobre 2011

DARK SEGRET: UNA NOTTE CON I LUPI MANNARI NEL BALUARDO SAN MARTINO

Dark Secret: un party nei sotterranei delle Mura con la scrittrice


fantasy Adrea Cremer il 31 ottobre



Lunedì 31 ottobre sarà la notte di Dark Secret: all'interno della città, nei cinquecenteschi sotterranei del baluardo San Martino, con ingresso da via Buiamonti (che si apre su Piazza S.Maria), a partire dalle ore 23 si terrà un super Dark Party che vede la presenza di una delle più acclamate giovani scrittrici del genere fantasy-horror. L’evento, ad ingresso gratuito, è organizzato in occasione del Festival del fumetto e del gioco intelligente con il patrocinio dal Comune di Lucca, insieme a Lucca Comics and Games, Opera delle Mura, Ascom-Confcommercio, IN Lucca consorzio Centro Commerciale Naturale Città di Lucca, in partnership con Rendering Domotica di Leandro Tinti e Pierluigi Bizzarri, con il coordinamento di Paul & Garden events.

“Un modo diverso per vivere le Mura – ha sottolineato Moreno Bruni, assessore con delega ai parchi –, alla sera, assaporando tutta la suggestione di cui sono capaci questi luoghi, ogni volte che abbiamo aperto i sotterranei dei baluardi in orario serale, le persone sono rimaste affascinate dallo spettacolo insolito che offrono”.

“Lucca Comics and Games – ha sottolineato il presidente Francesco Caredio – sono una manifestazione che si presta a collaborare con tutte le realtà cittadine, quindi abbiamo colto con favore la proposta che ci veniva dai commercianti e da Opera delle Mura di animare un dopo cena”.

“Abbiamo sempre avuto l’idea di offrire al pubblico dei Comics e ai lucchesi – spiega Federico Lanza del centro commerciale naturale città di Lucca – iniziative serale che animassero la città, in questo modo siamo anche riusciti ad interessare la zona nord che restava forse più marginale”.

“uno dei motivi del successo del rientro in città del festival – ha spiegato il vice presidente di Lucca Comics and Games, Emanuele Vietina – è anche la possibilità di avere come scenari gli splendidi contesti monumentali che la città offre, comprese le Mura che si sono prestate a fare da sfondo a giochi di ruolo e ambientazioni diverse. La proposta dei parti serali a tema ha interessato tantissimo le case editrici, tanto che la De Agostini ci ha proposto una delle sue scrittrici di punta: Andrea Cramer che sarà presente all’evento”.

Leandro Tinti della Rendering Demotica, senza troppo svelare i segreti della festa ha fatto però chiaramente capire che ci saranno ambientazioni a tema e giochi di luci particolari.

Il presidente dell’opera delle Mura, Francesco Colucci ha invece dato appuntamenti a tutti coloro che vogliono passare una serata altamente suggestiva e scoprire il fascino dei sotterranei delle Mura di notte”.

Ospite d’onore, quindi, la scrittrice ANDREA CREMER, autrice del bestseller Nightshade ed ospite il giorno allo Stand De Agostini, nell’ambito della cinque giorni di Lucca Comics and Games 2011.

In modo nuovo ed originale per far riscoprire i luoghi storici della città, decontestualizzandoli in una chiave moderna e facilmente fruibile anche da tutti gli ospiti del festival che ormai negli ultimi tre anni hanno imparato ad apprezzare le Mura e i suoi sotterranei anche come speciali ambientazioni per giochi di ruolo.

All'interno dei bui corridoi e delle nere stanze, l'atmosfera del Dark Party “Dark Secret” sarà “scaldata” dai Dj: Paul Cutié, Luca Maffei, CJ Faver e Lollo.

Andrea Cremer, giovane scrittrice Urban Fantasy del Minnesota. Insegna storia al college di arti liberali a St. Paul. Ha sempre amato la scrittura e non ha mai smesso di scrivere: Nightshade è il primo volume della trilogia che segna il suo brillante esordio nella narrativa, subito nella top ten americana e francese. Di Andrea Cremer è appena uscito in italiano Nightshade (De Agostini, 2011), il primo volume di una trilogia urban fantasy che vede protagonista Calla, una lupa (mannara) che "Ha il pieno controllo del branco.
Non del suo cuore".

domenica 16 ottobre 2011

INDIGNATI MA CRETINI...... IN ITALIA

Che la protesta dei giovani di tutto il Mondo contro la finanza "creativa" che sta scardinando, con la sua avidità e con la sua volatilità, le economie di tutto il pianeta, abbia motivazioni giuste, nessuno lo può negare.
Solo in Italia abbiamo assistito ad atti di violenza inammissibili e appunto cretini.......
Cretini.... perchè è il miglior modo che idee anche giuste possano diventare invise alla maggior parte degli Italiani è questo.....forse i black block ....sono a libro paga degli speculatori......
E' ovvio che le proteste si ascoltano doverosamente, ma i delinquenti si devono mettere in galera.
Tutti li devono condannare ed emarginare, senza se e senza ma, che richiamerebbero alla mente tristi esperienza passate dei "compagni che sbagliano"
E' vero che questa "finanza creativa" tesa alla massima speculazione, con acquisti e vendite allo scoperto, puntando al massimo ribasso, giochi sui cambi e sulle Borse, con le banche impegnate a fare anch'esse speculazioni ardite, anzichè il loro lavoro di sostegno all'iniziativa privata, ha rischiato e sta ancora rischiando di mettere KO l'economia di tutta l'Europa, creando milioni di disoccupati, fallimento di aziende, impoverimento delle società civili, emarginazione lavorativa delle giovani generazioni.
E' vero che l'ubriacatura delle finanza creativa e del Web deve finire per forza, perchè è stata un tragico errore mondiale a cui dobbiamo mettere riparo celermente.
Ma la battaglia contro la finanza speculativa, si fa cercando di riportare al centro dell'economia europea e mondiale, il lavoro, l'industria, l'agricoltura, l'artigianato, il commercio, dettando regole severe per una gestione finanziaria del Mondo reale e .... morale.
Pensare che questa battaglia giusta e doverosa si possa fare bruciando e devastando il centro di Roma, lo possono pensare solo.... i cretini.
 Ed in Italia i cretini non mancano, perchè solo in Italia si assiste ad una lotta politica fatta solo ed esclusivamente per abbattere una persona e non per far prevalere le proprie idee, i propri programmi, con un assioma cretino: se abbattiamo Lui, che prende tanti voti, forse, dopo, possiamo vincere noi
Povera sinistra, 14 anni di opposizione con questo solo programma e quel che peggio con una sola piattaforma comune.....abbattiamo con tutti i mezzi quello che vince le elezioni per la destra e la sinistra vincerà e... quando è successo... pochi anni fa.... ed il collante "anti" è finito.... tutto è saltato per aria facendo rivincere il solito. Povera Sinistra Italiana. Indignamoci!
Se atteggiamenti cretini si hanno in una buona parte del ceto politico italiano, che dovrebbe contribuire a guidare il paese......figurati come si possono comportare i ceti emarginati e violenti..
Gli Indignati contro la finanza sono Rock nel Mondo, Slow in Italia.... forse in Italia sarebbe opportuno, avere anche gli "Indignati con la Sinistra",  per il continuo, pervicace, cretino, carachiri della sinistra italiana.
Mi sembra che solo un giovane ed "iconoclasta" Sindaco della nostra Toscana abbia chiara questa cosa.....ma certamente lo "bruceranno" presto ......come "l'autoblindo" dei Carabinieri a Roma.
Cretini!

giovedì 13 ottobre 2011

UNO SPONSOR PER I PARCHI GIOCHI SULLE MURA E SUGLI SPALTI DI LUCCA


L'Opera delle Mura, è l'Istituzione del Comune di Lucca preposta alla conservazione e valorizzazione delle Mura, delle Torri, dell'Orto Botanico e anche dei Parchi Giochi ragazzi, nel centro storico di Lucca.
Scrivo per segnalare una opportunità di sponsorizzazione gestita dall'Opera delle Mura.
L'Opera gestisce ora i Parchi giochi per bambini, all'interno degli spalti delle Mura e in particolare quello Valgimigli, dei Bacchettoni e di Piazzale S.Donato e altri più piccoli sulle Mura urbane.
Questi Parchi, pur molto attivi e organizzati necessitano di una attività di normale manutenzione, nulla di particolare, ma nel totale pesano molto sul bilancio dell'Opera e non sempre siamo in grado di essere efficienti, come vorremmo, rischiando un degrado degli stessi Parchi.
Da questa esigenza l'idea di "affidare" ad uno Sponsor la tutela e la normale manutenzione di ogni Parco.
Lo Sponsor dovrebbe assicurare la normale manutenzione del Parco, per una cifra di poche migliaia di euro l'anno, da concordare insieme ed in cambio avere una pubblicità a più livelli, sia ci carattere generale (articoli di stampa, posizionamento sui Siti dell'Opera, Istituzione di un Sito Facebook dedicato, ecc.) che diretta sul Parco Giochi (cartello pubblicitario dedicato, iniziative pubblicitarie ed altro, da definire).
Lo Sponsor parteciperà alla scelte di manutenzione e le spese saranno sostenute man mano che necessitano e quindi non ci saranno versamenti totali, anticipati, ma utilizzo della quota stabilita, nel corso dell'anno 2012 a secondo delle necessità. (i mesi di novembre e dicembre 2011 sono omaggio)
Inoltre, una volta stabilite le priorità dell'intervento manutentivo, lo Sponsor può, se vuole, gestire direttamente l'acquisto dei prodotti e/o i lavori di manutenzione necessari, senza passaggio di denaro con l'Opera.
Non cerchiamo soldi da mettere in bilancio, ma acquisti di beni e/o lavori da eseguire, che pertanto potranno essere fatti direttamente anche dallo Sponsor stesso.
L'Opera parteciperà sia con fondi propri che con il lavoro dei propri operai e giardinieri, in maniera coordinata con lo Sponsor-


domenica 9 ottobre 2011

MURA DI LUCCA: l'ora della verità.

Le importanti parole del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che annuncia che la Fondazione si appresta a deliberare un cospicuo intervento per la conservazione e valorizzazione delle Mura di Lucca, chiudono in bellezza una stagione di comunicazione che Opera delle Mura e Comune di Lucca hanno portato avanti in questo ultimo anno per sensibilizzare Istituzioni, Fondazioni, Banche, Aziende private e cittadini, sulla necessità di porre il recupero conservativo delle Mura al centro degli interventi pubblici e privati nei prossimi quattro anni, in occasione del 500° anniversario della costruzione di un cinta muraria unica al mondo.
Il lavoro di questi mesi è stato intenso, a volte aggressivo nella comunicazione, ma teso a dare la giusta immagine di urgenza degli interventi conservativi, di opportunità "morale" per questi interventi, di estrema necessità degli stessi, di missione culturale di altissimo livello ma anche di possibile e giusto ritorno di immagine.
L'interesse già dimostrato da alcune prestigiose Aziende lucchesi, dai Presidenti delle prestigiose Associazioni, Rotary e dei due Lions lucchesi, alla Fondazione e alla Spa Banca del Monte, a grandi imprese locali, per concludere appunto alla Fondazione Cassa di Risparmio, ci fa fondatamente sperare che la ricerca dei finanziamenti necessari ai lavori, sia ormai in retta di arrivo.
Devo dare atto al Sindaco Favilla per l'impegno e la determinazione messa, ma ringraziare anche due personaggi importanti, ma schivi a mostrarsi, Claudio Guerrieri, Presidente delle Camera di Commercio e  Alberto Varetti, Presidente della Cassa di Risparmio di Lucca, per l'aiuto e il sostegno dato all'Opera delle Mura.
Certo che la decisione di Arturo Lattanzi è di quelle che rimarranno nella storia, almeno della nostra città: è la prima volta che la Fondazione CRLucca fa un investimento così decisivo e di questa valenza, sul Patrimonio culturale e artistico della città con una grande svolta culturale, che privilegia le grandi scelte, all'ordinaria amministrazione.
Governo, Regione e Provincia, non si sono dimenticati delle Mura di Lucca, ed è stata sempre attiva, la loro presenza.
La complessità attuale dei finanziamenti pubblici, può far sembrare distanti i loro interventi, ma non è così, la loro presenza sul problema Mura è continua e con i tempi necessari sono certo che anch'essi saranno primi attori in quel grande progetto di recupero e valorizzazione, che ruoterà intorno al 500° compleanno delle Mura.
Il CdA dell'Opera delle Mura, con il suo Direttore ha cercato in questo anno di individuare e progettare tutti i singoli interventi necessari, dando ad ognuno un valore economico, in maniera di essere pronti ad iniziare i lavori man mano che arriveranno al traguardo i finanziamenti. Il tutto è visibile sul sito dell'Opera www.lemuradilucca.it, anche se sono pressochè pronti nuovi aggiornamenti e implementazioni.
Una programmazione di lavori imponenti, per oltre 16 milioni di euro, da realizzare possibilmente in quattro anni, con la partecipazione di diversi attori.
Un grande puzzle di lavori, un grande quadro, da "dipingere" a più mani, in più anni, con un tavolozza di colori diversi: Governo, Regione, Provincia, Fondazioni, Banche, Aziende Private e singoli cittadini, sotto l'attenta regia del Comune di Lucca e del suo Sindaco, Mauro Favilla.
L'Opera delle Mura è pronta per partire, ma non credo che dobbiamo essere noi a fare tutti i lavori, sarebbe sbagliato, inopportuno e allungherebbe i tempi di intervento.
 L'Opera metterà a disposizione i Progetti e il Direttore Tecnico, ma i singoli finanziatori, siano essi privati o enti pubblici, dovranno fare direttamente i lavori, una volta scelte le priorità insieme al Comune, per garantire sveltezza burocratica, appalti alle imprese locali e giusto ritorno di immagine ad ognuno.
Proprio lo spogliarsi da parte dell'Opera degli interventi di recupero più corposi e lasciarli gestire direttamente agli sponsor, darà ancora più motivazioni ad intervenire per essere ognuno in prima persona artefice di questo grande progetto di recupero delle Mura di Lucca.

sabato 1 ottobre 2011

A LUCCA IL CONVEGNO INTERNAZIONALE DELLE CITTA' MURATE - INVITO E PROGRAMMA

 
il Comune di Lucca con l'Opera delle Mura ospitano, quest' anno, l' annuale riunione del

Walled Towns Friendship Circle, (WTFC), Associazione internazionale per lo sviluppo sostenibile delle città murate.

Questa Associazione Internazionale, costituita in Galles nel 1989, è attualmente composta da 140 membri, città murate e fortificate d’Europa e del resto del mondo.

Il Comune di Lucca ha aderito a questa associazione nell’ottobre del 2004 e con alcune delle altre città aderenti ha già gestito un interessante progetto europeo, denominato Archway.
Gli obiettivi principali del WTFC sono lo scambio di esperienze in molteplici campi (turismo, cultura, educazione etc) la promozione e la tutela delle identità delle città murate, la cooperazione nella gestione di progetti europei.
Le sue attività sono volte a incoraggiare l’amicizia tra gli abitanti di tutte le città murate, promuovendo la valorizzazione turistica e del territorio di tutti i suoi membri.
Il Presidente del WTFC è attualmente un olandese Peter Van Roosmalen proveniente dalla città di Hertogen' Bosch.
Il Convegno si terrà a Lucca, a Villa la Principessa a Massa Pisana dal 6 al 9 ottobre.
La parte pubblica del Convegno si terrà Venerdì 7 ottobre con la partecipazione di qualificati conferenzieri italiani ed esteri per affrontare i temi della conservazione e valorizzazione delle città Murate.

(in allegato il Programma completo)
Sarei onorato di una sua presenza alla Conferenza pubblica che si terrà
VENERDI' 7 OTTOBRE -dalle ore 9 alle ore 18 -

a Villa la Principessa - Massa Pisana - Lucca
Un' ottima occasione per conoscere importanti comunità estere interessate a scambi culturali e turistici e per partecipare ad un dibattito ed un confronto internazionale sulla conservazione e valorizzazione delle città Murate, in un' ottica di sviluppo del turismo e della cultura.
LA SUA PRESENZA SARA' PARTICOLARMENTE GRADITA

cordiali saluti,


francesco colucci, presidente Opera delle Mura di Lucca


Conference

Walled Towns Friendship Circle

Lucca

October 6 – October 9 2011

Draft programme

HOTEL VILLA LA PRINCIPESSA

Massa Pisana - Via Nuova per Pisa 1616/G – LUCCA -

TEL. +39 0583 370963 FAX +39 0583 371784 info@hotelprincipessalucca.it http://www.hotelprincipessalucca.it/

Wednesday October 5th

Arrival of the delegates

Thursday October 6th

HOTEL VILLA LA PRINCIPESSA – Meeting Room –

9.00 AM Executive meeting for members of the executive committee

9.00 AM Guided Tour for the hosts of the WTFC members;

1.00 PM Lunch

2.30 PM Guided Tour for members of the WTFC and their hosts: transfer by bus from Villa La Principessa to Lucca

7.00 PM Reception and welcome drink at Orto Botanico Lucca

Mura urbane, Sortita Baluardo San Regolo

TEL. +39 0583/583086 http://www.lemuradilucca.it



Friday October 7th

HOTEL VILLA LA PRINCIPESSA – Congress Room

9.00 AM General Conference Theme: strengthening local trade in walled towns

9,15 AM opening of the conference :

• Mauro Favilla Mayor of Lucca

• Stefano Baccelli President of Province of Luccat

• Peter van Roosmalen President of WTFC 9,45 AM



9,45 AM Projects of protection and restoration of the walled towns

• Arturo Lattanzi – President of Cassa di Risparmio di Lucca Foundation

• Italian Cultural Heritage Ministry (delegate)

• Paolo Mencacci (Secretary of “Accademia lucchese Scienze, lettere ed arte”)

• Janna Jakobsone (Riga University – Latvia)

• Gilberto Bedini ( Landscape Architect)



1,00 PM Lunch

2.30 PM opening of the afternoon works

• Councillor responsible for Opera delle Mura Moreno Bruni

• President of Opera delle Mura Francesco Colucci



2.45 PM Projects of development and reuse of the walled towns

• Franco Ghio (President Ass.Internazionale delle Città Murate)

• Giuseppe Cruciani (Università di Firenze)

• Mauro Di Bugno (Head of town planning department of Municipality of Lucca)

• Roberto Mannocci (Italia Nostra)

• Joseph Spiteri (Municipality of La Valletta – Malta)

• Lorenza Caprotti (President CISCU)



8.00 PM Dinner Restaurant “Gli Orti di via Elisa”

Saturday October 8th

HOTEL VILLA LA PRINCIPESSA – Meeting Room

9.00 AM Workshop Walled Towns

9.00 AM Guided Tour for the hosts of the WTFC members;

1.00 PM Lunch

3.00 PM Baluardo San Paolino: Inauguration ceremony of the plaque of Piran Declaration

4.00 PM Free time to spend in Lucca / shopping

8.00 PM gala dinner (Restaurant Villa La Principessa)

Sunday October 9th

HOTEL VILLA LA PRINCIPESSA – Meeting Room

9.00 AM Annual General Meeting

1.00 PM Lunch

2.30 PM Closing of the symposium





















giovedì 8 settembre 2011

NORCINI A CASTELLO

Per Domenica 11 settembre vi propongo una gita nello Storico Castello di Catsruccio Castracani a Ghivizzano con un percorso Gastronomico eccezionale, con i piatti e i prodotti della Valle del Serchio e della Garfagnana in collaborazione con Slow food,
E' un piacevole gioco: si percorrono le tortuose strade della città murata, sotto il Castello e ad ogni angolo, in una casa o una antica cantina, si possono degustare piatti e prodotti diversi.
Si paga un ingresso e da Mezzogiorno, si possono degustare tutti i piatti e i prodotti nel percorso, che è vario e affascinante, bevendo il Vino genuino delle nostre terre nelle grotte e nelle antiche Osterie.

La suggestiva iva scenografia di Ghivizzano Castello vedrà un percorso dimostrativo con punti di degustazione dei prodotti dell’antica arte del Norcino.
Il fascino e l’alchimia di questo antico mestiere della Valle del Serchio si presenteranno con ancestrali profumi e una poesia di sapori che andranno dal lardo al biroldo, dalla mondiola alla salsiccia, dalla coppa al prosciutto accompagnati dal pane di patate, di castagna, farro e di formenton e dai vini lucchesi e di Montecarlo.
Ore 11.00 Apertura del mercatino

Ore 12.00 Inizio percorso degustativo.

Ore 16.00 Corteggio storico

Ore 16, 00 Arrivo del Treno Speciale con carrozze d’epoca 100
PROGRAMMA

Durante la giornata nel borgo rivivranno gli antichi mestieri grazie al Gruppo Storico di Ghivizzano Castello, saranno organizzati giochi, musica e visite guidate del paese, spettacolo di Falconeria; nella parte bassa del paese apertura del Centro Commerciale Naturale. (vedi allegato)
Sarà presente uno stand di degustazione del Sigaro Toscano della Manifattura Tabacchi di Lucca



lunedì 5 settembre 2011

UNA LETTERA AL SINDACO DI LUCCA, PROF.MAURO FAVILLA

Gentile Sindaco,


si è conclusa la undicesima edizione di Murabilia-Murainfiore, la più estesa di questi anni, per numero di Stand, ma anche di Mostre e Rassegne.
Il cattivo tempo e la tromba d'aria abbattuta su Lucca, pur senza causare danni a persone, anche per la pronta interruzione ed evacuazione della Mostra, non ci ha permesso di superare il record delle presenze dello scorso anno, come si preannunciava Sabato sera, con l'aumento del 10%. dei visitatori.
Abbiamo chiuso con oltre 20.000 presenze, che hanno affollato sia gli Stand che le molte Rassegne sul Baluardo San Salvatore e all'Orto Botanico
Il Consiglio dell'Opera, farà nei prossimi giorni una attenta valutazione di tutto lo svolgersi della Manifestazione e di quanto fatto presente da cittadini ed ospiti, per adottare le eventuali modifiche del caso, anche se, a caldo, si deve dire che la maggiore criticità riscontrata è quella dell'eccessiva lunghezza della parte espositiva, che forse andrà corretta, sulla base di quanto già realizzato a VerdeMura.
E' doveroso segnalare l'impegno volontaristico dell'intero Consiglio di Amministrazione e l'opera, continua, efficace e professionalmente eccellente, del Direttore Ing.Giannini e di tutti i suoi collaboratori interni: Caterina, Emilio, Antonella e Patrizia; degli esperti, che da anni sono il motore dell'evento, con passione e competenza: Beppe, Ilaria, Mimma, Benedetta, Iacopo e la nuova AnnaLivia; di tutti i giardinieri dell'Orto e delle Mura, per un lavoro assiduo e senza limiti di tempo, ben al di là delle loro mansioni.
A tutti loro va il merito del successo di questa undicesima edizione e mi sembra doveroso dirlo pubblicamente.
Un ringraziamento da estendere a tutti coloro, assessori, dirigenti e dipendenti comunali, persone della società civile, graditi sponsor, giornalisti ed appassionati, espositori e associazioni, che ci hanno aiutato a realizzare questa undicesima edizione e che non posso ricordare tutti per nome.
Un ringraziamento sincero anche a te, Sindaco, che non hai mai fatto mancare il tuo sostegno e il tuo aiuto all'Opera delle Mura.
L'unica cosa dolente è la presenza nei sotterranei delle Mura di ospiti non graditi, pericolosi e gravemente lesivi dell'immagine delle Mura, per i quali, non avendo visto soluzioni, provvederò nei prossimi giorni, a fare quanto già comunicato, come dovere a cui non posso e non voglio, sottrarmi.

cordiali saluti

francesco colucci, presidente



domenica 4 settembre 2011

QUANTE PERSONE A MURABILIA-MURAINFIORE 2011!

Anche la seconda giornata di Murabilia-Murainfiore 2011 si è conclusa con un grande successo di pubblico e di partecipanti: siamo a quasi 9.000 ingressi, con un aumento del 10% rispetto all'anno passato.
Molti gli acquirenti di piante e fiori, ma anche di attrezzi per l'orto ed il giardinaggio, per l'arredo giardino, per il frutteto e l'oliveto. Bellissime e rare piante, Stand attrezzati, belli e armoniosi. Molti i premi assegnati dall'Opera delle Mura nella varie categorie di espositori. Molto visitate e molto interesse per le Mostre e le Rassegne che quest'anno arrivano al numero record di sette a testimonianza che la manifestazione non è solo un grande mercato, ma anche un affresco sul Verde e anche sulla Botanica Mondiale. Grande apprezzamento per gli antichi trattori, per le orchidee e per tutte le altre Mostre presenti. Il grande afflusso di acquirenti ha posto in crisi l'apporto dei carrelli, che erano dislocati in numero di 10 per baluardo e che si sono dimostrati insufficienti, per cui l'organizzazione ha dovuto provvedere ad acquistarne di altri per garantire un servizio efficiente. Oggi Domenica l'assalto finale, si prevedono grandissimi numeri, tempo permettendo.

venerdì 2 settembre 2011

OGGI ALLE ORE 12 INIZIA LA 11° EDIZIONE DI MURABILIA-MURAINFIORE

Parte da oggi alle ore 12 la 11°edizione di Murabilia-Murainfiore, che sarà aperta Sabato 3 settembre e domenica 4 settembre tutto il giorno.
Vi aspetto per visitare una delle più belle Mostre Botaniche d'Europa e per acquistare Fiori e Piante da oltre duecento qualficati vivaisti ed espositori.

Con lo stesso biglietto di ingresso (bigletto unico) pootrai ammirare decine di Esposizioni e Rassegne che fanno da corolla a questa Mostra Mercato e anche l'Orto Botanico, per entusiasmanti momenti di contemplazione del bello e del raro.
Per la prima volta a Lucca NON sono stati stampati biglietti omaggio per la Manifestazione
Per ulteriori info visita i Siti www.lemuradilucca.it e www.murabilia.it e i Siti facebook VerdeMura e MurafinfioreMurabilia

http://www.lemuradilucca.it/

martedì 30 agosto 2011

MURABILIA-MURANFIORE MENO QUATTRO

IL BALUARDO SAN SALVATORE
Nel prossimo week end, Murabilia-Murainfiore 2011, vivrà sul Baluardo San Salvatore, uno spettacolo inedito e particolare, molto diverso da quello degli altri Baluardi, Libertà, S.Regolo, S.Colombano, dedicati alla parte commerciale. La visita al San Salvatore è compresa nel biglietto e sul Baluardo potremo vedere, oltre gli interessanti Stand Istituzionali e delle Associazioni, dalla Camera di Commercio alla Forestale, tre Mostre di altissimo livello. La Mostra Internazionale delle Antiche Macchine Agricole, organizzata dal Comitato Trattori d’epoca, sotto la spinta di Gianfranco Tarabori: ammireremo una macchina agricola Ungherese del 1911, funzionante, come saranno in funzione decine di trattori, mietitrici, seminatrici vintage. Vedremo sfogliate e battere il granturco ed operare macchine agricole degli anni 30. La seconda Mostra vedrà un percorso didattico fra altissime piante di Graminacee, di tutti i continenti, una collezione rara e particolare, che provocherà suggestioni e curiosità. Infine la Mostra della Zucca più pesante: zucche di ogni tipo in esposizione, ma anche una gara di peso, organizzata dal Club della Zucca di Lucca, per la proclamazione della Zucca più grande di Murabilia-Murainfiore 2011

sabato 27 agosto 2011

L'ORTO BOTANICO DI LUCCA E' ROCK

L’ORTO BOTANICO DI LUCCA E’ ROCK

Le nuove aiuole di Camelie e Azalee, le piantagioni di piante rare, le nuove collezioni di specie orticole a rischio di estinzione, una diversa campagna di marketing, sono gli elementi che hanno portato ad una esplosione degli ingressi all’Orto. Da marzo a luglio, i biglietti venduti sono passati da 5494 del 2010 agli 8.973 di quest’anno. Ha contribuito a questo successo, anche il nuovo biglietto unico fra Torri e Orto, istituito quest’anno dall’Opera delle Mura, che ha in programma, per il 2012, nuove opportunità, lavori e immissioni. Durante Murabilia-Murainfiore, 2-4 settembre, l’Orto avrà un ruolo propulsivo: si potrà entrare all’Orto, con il biglietto (bracciale) di ingresso di Murabilia-Murainfiore, senza ulteriori costi e si potranno ammirare Mostre e Rassegne particolari: “Un Mondo di Orchidee” allestita da Jacopo Lazzareschi Cervelli, la “Mostra dei Frangipani”, “ Dentro e Fuori il Giardino di Elisa”, “Librininfiore”. Dall’Orto si potrà accedere, in via eccezionale, negli adiacenti Orti e Chiostri del Convento di S.Micheletto, ove sarà allestita la Mostra “Tesori nascosti dell’Orto Botanico”, che riporterà alla luce le antiche pubblicazioni, collezioni, acquarelli ottocenteschi, chiusi da decenni nei forzieri lucchesi. Dall’altro lato dell’Orto, nel sotterraneo del San Regolo, Le Mostre: “Pomologica, i vecchi frutti”, “I Bonsai”, “Gli agrumi fiorentini” di Sergio Garbari. Partirà dalle pregevoli Collezioni delle Serre dell’Orto, la visita guidata di Andrea Cattabriga, al Mondo delle Piante Grasse.



giovedì 18 agosto 2011

INAUGURAZIONI ALL'ORTO BOTANICO

L’Opera delle Mura presenta una nuova Collezione di varietà orticole locali coltivate in Lucchesia: un Progetto per la conoscenza della Biodiversità agraria.
All’Orto Botanico di Lucca, in stretta collaborazione con la Regione Toscana e grazie all’impegno del tecnico incaricato (Dr.ssa A. Sani)dei giardinieri dell’Orto e della ditta Gargini di Lucca è stata allestita una collezione di varietà locali di interesse agrario tipiche, spesso esclusive della Lucchesia, molte delle quali da tempo pressoché dimenticate.

In alcune parcelle della “Scuola botanica” sono state sistemate 44 varietà ortive tutte iscritte al Repertorio Regionale delle Specie Erbacee: di queste si ricordano le diciotto varietà di fagioli a rischio di estinzione, le zucche e i vari tipi di mais della Garfagnana, il pomodoro canestrino, il pomodoro fragola, i cavoli e il raro “Pastinocello”,una varietà di carota un tempo coltivata in alcune frazioni dei comuni di Stazzema e Pietrasanta.
Con questa nuova collezionel’Orto Botanico, in osservanza degli obiettivi della stessa Regione Toscana, si prefigge di diffondere la conoscenza sulla tutela e conservazione della biodiversità anche in campo agrario, ma anche di favorire la reintroduzione di queste varietà nell’agricoltura locale ed anche nella cucina tipica della Lucchesia, per preservare le specificità e le tradizioni del nostro territorio.

La collaborazione tra Orto Botanico e Regione Toscana è ormai consolidata da anni: l’Orto è anche sede operativa di una delle Sezioni della Banca Regionale del Germoplasma (la Banca dei Semi ex ARSIA), nella quale, mediante la conservazione ex-situ, viene garantita la tutela delle risorse autoctone regionali.
La inaugurazione al pubblico di questa nuova Collezione è prevista per

Martedì 23 agosto alle ore 12, all'Orto Botanico di Lucca.
Vi aspettiamo















martedì 9 agosto 2011

NOVITA' dalle Mura di Lucca

NUOVA COLLABORAZIONE FRA OPERA DELLE MURA E GRUPPO SOFIDEL
Il Presidente dell’Opera delle Mura di Lucca ha incontrato alcuni dirigenti del Gruppo Sofidel, per valutare l’esito positivo della prima collaborazione realizzata alla Fiera di Amsterdam e per definire tempi e modi di ulteriori collaborazioni. Sono state esaminate diverse proposte di grande respiro da approfondire e contemporaneamente si è dato il via ad una nuova e importante collaborazione, per la Fiera CMS, che si terrà a Berlino, dal 20 al 23 settembre 2011. Una importante Fiera dedicata al mercato internazionale dell’igiene, considerata la prima in Europa. La rinnovata collaborazione fra SOFIDEL e Opera delle Mura ha finalità ambientali e culturali. Il Gruppo SOFIDEL vuole realizzare un altro Stand a “emissione zero” compensando le emissioni prodotte, con la piantumazione di alberi (in questo caso, secondo il calcolo dei tecnici, 20 piante), contribuendo alla manutenzione di un monumento così rilevante come le Mura di Lucca. Questo secondo intervento, prosieguo di quello già effettuato in occasione ad Amsterdam (allora 10 gli alberi), pone le premesse per una collaborazione continuativa. Il Presidente Colucci nel ringraziare la SOFIDEL anche a nome del Sindaco Favilla, per questa felice scelta di utilizzare ed aiutare le Mura di Lucca nelle iniziative di promozione all’estero, ha anticipato l’intenzione di recuperare, con i 20 alberi messi a disposizione, l’ampia discesa fra il baluardo San Paolino e Corso Garibaldi, ombreggiando la sponda laterale, riducendone l’asfaltatura, migliorando il fondo e lo smaltimento delle acque. Una sistemazione complessiva dell’area, che sarà inaugurata dal Sindaco insieme alla SOFIDEL entro la fine dell’anno. Per le Mura un nuovo segnale di attenzione da parte di una delle più grandi aziende della lucchesia, fortemente impegnata all’interno del programma internazionale del WWF, Climate Savers, per la riduzione volontaria delle emissioni di CO2.

giovedì 28 luglio 2011

UNA NUOVA PACE SOCIALE PER LA CITTA'

La proposta ASCOM, più parcheggi a pagamento e meno stalli gialli in centro, mi trova molto d’accordo. Da tempo sostengo che gli stalli gialli riservati ai residenti, presenti solo in poche città del Mondo, sono un non senso: spesso sono vuoti, solo la sera veramente indispensabili, per cui andrebbe ricercato un nuovo assetto condiviso dei parcheggi, uscendo da un braccio di ferro ideologico, per ricercare una soluzione concreta capace di riportare la pace sociale nella città. Basta guerre fra  residenti e gli altri 70.000 lucchesi, commercianti compresi. Aumentare le strisce blu a pagamento, far vivere il centro storico e contemporaneamente creare una entrata maggiore al Comune da utilizzare oggi, per la Lucchese Calcio, domani per le Mura, per Casa Puccini o per le Associazioni Culturali ormai con l’acqua alla gola. Piccoli spostamenti ai varchi e molto può essere risolto. Dalla mattina fino alle 23 parcheggi a pagamento, per una città più viva anche la sera. I Residenti potranno parcheggiare su tutti gli stalli blu, sempre e dovrebbero avere il vantaggio di una riduzione sul costo del Permesso e la possibilità di parcheggiare free nel parcheggio coperto di via Bacchettoni, al Carducci e al Palatucci, sempre mezzi vuoti. Un soluzione che renderebbe più fruibile il centro, dando ai residenti alcuni altri vantaggi, in attesa che si cominci a scavare, come in tutte le città d’arte, per realizzare piccoli parcheggi sotterranei, da far acquistare, in agevolazione, ai proprietari di case che ne vedrebbero così accresciuto anche il valore.  

mercoledì 20 luglio 2011

UN MONDO DI ORCHIDEE A LUCCA IN SETTEMBRE

“Un mondo di Orchidee” alla seconda edizione, sarà una delle grandi Mostre che arricchiranno l’ undicesima edizione di Murabilia-Murainfiore, che si terrà sulle Mura di Lucca e all’Orto Botanico da giovedì 2 a domenica 4 settembre 2011.

Questa splendida rassegna sarà allestita in una delle grandi serre dell'Orto Botanico di Lucca e vedrà la partecipazione delle più importanti Associazioni nazionali italiane che riuniscono coltivatori, appassionati e studiosi di Orchidee oltre a alcuni dei maggiori espositori italiani.

Verranno esposte oltre 250 orchidee in fiore: specie botaniche naturali e rari ibridi artificiali ottenuti dall'uomo, incastonate mirabilmente insieme alle bellissime piante tropicali delle collezioni dell'Orto Botanico di Lucca.

Saranno presenti con magnifici e rari esemplari le Associazioni: ATAO, Associazione Triveneta Amatori Orchidee, AMAO, Associazione Meridionale Amatori Orchidee e ALO, Associazione Laziale Orchidee.

Parteciperanno all'esposizione collettiva anche i venditori specializzati in Orchidee, presenti alla undicesima edizione di Murabilia-Murainfiore: Gianfranco Pozzi, Franco Bianco, Giulio Farinelli, Detlef Frenzel.

Durante la durata della Mostra saranno presenti i massimi esperti e collezionisti del settore Orchidee che illustreranno ai visitatori le caratteristiche e i segreti di coltivazione delle piante esposte.

Nella Mostra un eccezionale servizio di “SOS Orchidee”: i visitatori potranno portare le loro piante al “Pronto Soccorso Orchidee” appositamente allestito, per sottoporre a una visita le piante in cattivo stato di salute o con problemi di coltivazione.

Nella mattina di Sabato 3 settembre saranno presenti i giudici AIO, Associazione Italiana di Orchidologia, che rappresenta le associazioni italiane all'estero, che visiteranno l'esposizione e gli stand dei venditori specializzati presenti, per valutare le piante esposte secondo criteri internazionali e assegneranno le Medaglie al merito, che saranno visibili dal pubblico, sulle piante premiate.

Durante tutta la durata della mostra ci sarà spazio anche per un giudizio popolare.

I visitatori potranno votare l'orchidea più bella partecipando all'estrazione di un libro sulla coltivazione delle Orchidee.

Si parla nei corridoi… anche di una misteriosa piacevole sorpresa, una possibile esposizione della Orchidea più grande al Mondo……ma come ogni sorpresa non è possibile carpire anticipazioni a Iacopo Lazzareschi Cervelli che è il curatore di questa prestigiosa Mostra.

A tutte le Mostre presenti all’Orto Botanico si potrà entrare liberamente, con il biglietto di ingresso di Murabilia-Murainfiore.

lunedì 18 luglio 2011

UN EGIZIANO A LUCCA

La notizia di stampa di un possibile ritorno della famiglia Maestrelli alla Lucchese è certamente una ottima notizia.
Egiziano Maestrelli è stato per anni un Presidente della Lucchese Calcio, avveduto e preparato, insieme a Grassi e Pino Vitale ha costruito ottime formazioni, scelto eccellenti allenatori, ci ha fatto vivere intensi anni di buon calcio a Lucca.
Sono stato con Maestrelli e Grassi molti anni nel Consiglio di Amministrazione della Lucchese calcio, ho vissuto in diretta tutte le fasi della costruzione delle varie squadre, molti campionati, moltissime trasferte, fino alla promozione in serie B, quando ho lasciato in ottimo accordo  la Lucchese perchè la B era certamente fuori dalla mia portata e dalle mia professionalità, rimanendo buono amico con tutti loro.
In questi anni ho potuto capire la grande professionalità che vi era nella Lucchese di allora, il lavoro, l'impegno che tutta la dirigenza metteva per una gestione corretta economicamente e valida sul piano tecnico e delle conoscenza del calcio. Veri professionisti, seri e preparati.
Un ritorno di Egiziano, con i figli potrebbe essere veramente la soluzione ottimale per la Lucchese, per provare a rivivere momenti entusiasmanti di buon calcio e soprattutto di ottima organizzazione societaria.
Provaci ancora Egiziano, la tua passione per il Calcio e per la Lucchese è certamente lodevole.
Ti aspettiamo.

venerdì 15 luglio 2011

MURA IN FIORE - MURABILIA dal 2 al 4 settembre 2011 Mura di Lucca

Mura in Fiore – Murabilia 2011
Mostra mercato del giardinaggio amatoriale di qualità
undicesima edizione
Mura urbane di Lucca, 2-3-4 settembre 2011

L’undicesima edizione di “Mura in Fiore – Murabilia”, promossa dall’Opera delle Mura di Lucca, si terrà nei giorni 2, 3, 4 settembre 2011, sulle Mura di Lucca, nei Baluardi San Colombano, San Regolo, della Libertà, San Salvatore, nell’Orto Botanico e a Palazzo San Micheletto
La manifestazione è cresciuta progressivamente di anno in anno, in numero di visitatori, ed nell’apprezzamento degli esperti per la qualità botanica e culturale.
Mura in Fiore è ormai una delle tre maggiori Mostre Botaniche Italiane e una delle prime cinque in Europa.
Lo scorso anno la manifestazione ha visto la partecipazione di 250 espositori di cui 20 stranieri con una affluenza di circa 24000 visitatori paganti.
Il Consiglio di Amministrazione dell’Opera delle Mura, in considerazione dell’impetuosa crescita registrata da Mura in Fiore – Murabilia, per visitatori e per prestigiosi espositori italiani ed esteri, ha deciso per l’edizione 2011, una ulteriore estensione della superficie occupata dalla manifestazione, includendo rispetto alla scorsa edizione anche il baluardo S. Colombano e continuando a lasciare completamente disponibile la passeggiata delle mura urbane:
Il Cda dell’Opera ha deciso altresì di confermare da un lato ed implementare dall’altro le numerose Rassegne e Mostre culturali presenti nella Manifestazione, che si terranno:

■All’Orto Botanico nelle tre serre disponibili

■All’interno del sotterraneo del Baluardo San Regolo

■Al Baluardo San Salvatore

■A Palazzo S.Micheletto, gentilmente concesso dalla Fondazione CRLucca

Murabilia – Mura in fiore 2011Segreteria c/o Opera delle MuraCastello Porta San Donato Nuova – 55100 Luccatel +39 (0) 583 583086, fax +39 (0) 583 56738www.murabilia.commurabilia@murabilia.com Per informazioni stampa:www.murabilia.comMimma Pallavicini, tel 015-641700 cell. 328 4760791mimma.pallavicini@gmail.com







.

venerdì 8 luglio 2011

INAUGURATO ETOS 2011

Ieri pomeriggio alla Versiliana è stato inaugurata la seconda edizione di ETOS, Eccellenza dell'Artigianato Toscano, alla presenza del Sindaco di Pietrasanta, del Presidente della Camera di Commercio di Lucca, del Presidente della Versiliana, del Questore, del Comandate della Finanza, dei Presidenti e Direttori delle Associazioni di categorie e tanti altri ancora.
Una bella mostra-mercato, con ingresso gratuito, che è aperta tutti i giorni dalla 17 alle 24 nella prestigiosa Villa della Versiliana.
Un folto pubblico ha partecipato alla giornata inaugurale e molti sono attesi nel prossimo week end.
Un occasione da non perdere per visitare dei produttori di eccellenza dell'arrredo casa, del fashion e di tutte le principali attività artigianali della Toscana.

mercoledì 6 luglio 2011

Una visita notturna al Baluardo San Martino

Alcuni continuano a chiedere il perché della chiusura temporanea del sotterraneo del baluardo San Martino. Le motivazioni sono state date più volte: 1)- Gravi danni arrecati all’interno, con l’Opera delle Mura che si è attivata per il restauro. 2)- Reali pericoli nel passaggio per la lunghezza del percorso coperto. 3- Luogo di spacciatori e clienti e ricettacolo di pericolose siringhe usate. Si fa adombrare il sospetto di motivazioni non trasparenti di questa chiusura. Per questo ho deciso di aprire il sotterraneo, per un pubblico sopralluogo, aperto a tutti, ma soprattutto alla Soprintendenza, a Italia nostra, alle categorie economiche, ai giornalisti e alle TV, di notte, Lunedì 11 luglio alle ore 22, perché ognuno possa vedere lo stato del sotterraneo e giudicare la situazione esistente. La differenza per entrare in Città, fra il percorso attraverso il sotterraneo e quello normale, attraverso la Porta S.Maria, è di poche decine di metri, una inerzia di fronte alle problematiche di riapertura immediata. L’intenzione dell’Opera è di riaprire il Baluardo a molteplici utilizzi, da valutare insieme al Comune, in maniera controllata o appena sarà possibile attivare le telecam


lunedì 4 luglio 2011

ETOS 2011 ALLA VERSILIANA - GIOVEDI' 7 ALLE ORE 17 INAUGURAZIONE


ETOS2011, ECCELLENZA DELL'ARTIGIANATO TOSCANO,  si terrà alla Versiliana di Marina di Pietrasanta dal 7 al 10 luglio, con ingresso free.

Giovedì 7 luglio alle ore 17 l'inaugurazione. 

SIETE TUTTI INVITATI!!

martedì 28 giugno 2011

Che cosa succede a Lucca

Il tema è scabroso, ma voglio provare a far discutere, con equilibrio, in un contesto difficile, in un momento in cui la cosiddetta "opinione pubblica" pretende la sua libbra di carne.
Non sono uno che tira indietro il piede nei contrasti duri e quindi ci provo.
Mi sembra che in tutto questo polverone, per ora, si possano individuare due problematiche, assai diverse fra loro.
La prima, che mi interessa di più, riguarda le scelte politiche tese a "favorire" un gruppo economico in cambio del salvataggio e della vita della Lucchese Calcio.
Questa è una scelta politica, spesso affrontata con una massa dei tifosi urlanti, che bramano, il calcio a Lucca, lo Stadio nuovo, la serie B.
Non credo che ci siano più le possibilità per una città di livello medio, di poter avere un squadra professionistica, senza aiuti. E' un problema comune alle maggior parte delle città italiane.
Dovremmo prendere atto che in Italia possono sopravvivere autonomamente solo una quarantina di squadre professionistiche per una serie A e una serie B.
Tutto il resto andrebbe cassato: solo Calcio dilettanti o amatori.
Il Calcio professionistico può rimanere sole alle città, che per numero di abitanti, abbonati o  imprenditori veri, senza bisogno di aiuti "pelosi", sono in condizione di avere sane gestioni economiche autonome.
Il Calcio professionistico sopravvive in molte città solo con aiuti, al limite della legittimità.
Questo stato di cose sta determinando la nascita e lo sviluppare di gruppi economici che trasmigrano di città in città, alla ricerca di squadre da salvare, in cambio di benefici per le loro attività.
Il caso di Lucca è identico a quello di molte altre città: far costruire e dare in gestione uno Stadio con negozi e market, alla società di calcio, per far vivere la squadra. Un esempio fra tutti, il Comune di Torino e la Juventus.
E' giusto?
La discriminante a mio parere è data dalle procedure per questi aiuti: se sono dati in maniera trasparente, informata, pubblica, con procedure regolari, credo che si tratti di una legittima scelta politica: Un'amministrazione, di destra o di sinistra, lo fa per dare una risposta ai suoi cittadini che vogliono questo calcio professionistico: i mecenati sono finiti, è il tempo del "do ut des".
Il primo problema di questa vicenda Lucca è questo: tutta la città sapeva e quindi tutti potevano partecipare, che il Comune cercava di risolvere il problema stadio (al limite della inagibilità), sulla pressione dei tifosi, con un nuovo Stadio a San Donato prima e poi con un restyling del vecchio, per dare ossigeno al gruppo economico proprietario della Lucchese, che da anni, su questa condizione, ha cercato di avere vantaggi nel suo settore economico, come sempre successo, anche in passato.
Tutti sapevano, tutti davano per scontata la cosa perché tutti erano certi delle procedure corrette e trasparenti di questa scelta politica.
La Procura ha aperto una difficile partita giuridica sulla liceità di queste procedure, dovremo aspettare i giudizi del Tribunale (e battaglie di schiere di giuristi) per sapere se le procedure attuative da parte del Comune e i comportamenti sono state corretti o no:  se sono stati fatti errori, è giusto che chi ha sbagliato paghi, dopo i vari stadi processuali.
Si tratta sempre di scelte politiche per far vivere la Lucchese, che, come si evince da quanto pubblicato, stava a cuore a maggioranza e opposizione, a destra e sinistra, perché il Pallone non ha colore e i tifosi.... votano.
La seconda questione è minore, non politica, molto personale: sembra che nel corso di queste procedure per dare ossigeno alla Lucchese, qualche professionista abbia cercato di "lucrare in proprio" qualche parcella forse indebita.
Non mi permetto di intervenire su questioni che sono delicate, umane, difficili.
Dobbiamo aspettare, rispettando, il lavoro della Magistratura.
Una considerazione di carattere generale: che i professionisti in cerca di lavoro cerchino di "arrufianarsi" con amministratori pubblici, anche con qualche cestino di uova fresche, è sempre esistito.
Forse non è eticamente corretto, ma mi sembra che di etica in questa seconda repubblica non ce ne sia più da alcuna parte.
Per cui la risposta che si deve attendere è: questi inquisiti, hanno violato la legge?
Se sì, devono pagare, ma debbono pagare alla luce di sentenze della Magistratura, non debbono pagare, anticipatamente, con una gogna mediatica inaccettabile, in pasto al desiderio di sangue che sprigiona sempre dalla folla, quando passa il carretto dei ghigliottinandi.
Non sono d'accordo, ci sono passato e non lo auguro a nessuno.
Una sola ipotesi finale:
Se e quando, alcuni o tutti, saranno dichiarati innocenti, chi restituirà loro quanto hanno perso in questi giorni??
  

giovedì 23 giugno 2011

ETOS 2011 ALLA VERSILIANA



MOSTRA/SALONE: LUSSO ED ECCELLENZA MADE IN TUSCANY,
ALLA VERSILIANA IL MONDO ORIGINALE ED ESCLUSIVO DI ETOS
Ingresso Gratuito

Torna dal 7 al 10 luglio nelle stanze di Villa La Versiliana Etos,

il salone dell’eccellenza Made in Tuscany.

In vetrina esclusivi oggetti d’arredo, gioielleria, oggettistica, accessori, dipinti e antiquariato d’autore espressione del top della produzione artigianale.

Il salone promosso dalla Camera di Commercio

in collaborazione con la Fondazione La Versiliana e il Comune di Pietrasanta.

Info su www.etos.it
Il lusso e l’eccellenza Made in Tuscany in vetrina ad Etos. Torna da giovedì 7 a domenica 10 luglio (Ingresso Gratuito. Apertura dalle 17 alle 24. More info su www.etos.it) all’interno delle stanze di Villa La Versiliana e del Parco a Marina di Pietrasanta (Lu), tempio del celebre Festival culturale e dell’arte internazionale, la seconda edizione di Ethos, il raffinato ed esclusivo salone che esibisce tutto il meglio della produzione artigianale toscana conosciuta e riconosciuta in tutto il mondo.
Momento di arte, artigianato artistico e genialità dedicata a palati fini, attenti cultori del bello e del raffinato, ma anche appassionati dell’ultim’ora e curiosi, Etos permette ad un pubblico vasto ed eterogeneo di incontrare, ammirare e acquistare preziosi oggetti d’arredo per la casa, antiquariato ricercato, oggettistica, gioielleria, accessori, dipinti, ceramiche e molto altro ancora.

Promosso dalla Camera di Commercio in collaborazione con la Fondazione La Versiliana ed il Comune di Pietrasanta, il salone mette in mostra (ed in risalto) una trentina di aziende toscane, leader a livello internazionale, ed espressione di quell’originale saper fare artigiano inimitabile ed unico. Tra le “opere”, in una sorta di percorso emozionale tra storia, cultura e manualità, le prestigiose ceramiche artistiche di Masoni che per l’occasione presenta, in anteprima, la nuova collezione, i complementi d’arredo in cristallo e bronzo della Metalbi di Pescia, dipinti a olio di Maffei, le stampe e cornici antiche del fiorentino Nencioni, le famose scacchiere di Italfama, leader nella produzione di scacchi e statue bronzate fino ad egocentrici cappelli e borse.
A Etos eccellenza e lusso sono un diritto!
Informazioni Utili

Dove: La Versiliana, Viale Morin, 16 a Marina di Pietrasanta (Lu)

Orario: tutti i giorni dalle 17,00 a mezzanotte

Ingresso: Libero

Info su www.etos.com



giovedì 16 giugno 2011

DOMENICA 19 GIUGNO ALLE ORE 17
"IL MIO CUORE SULLE MURA DI LUCCA" - TEST DI COOPER -
Dodici minuti di corsa e/o di passo per valutare la propria condizione fisica.

Il Test è realizzato con la collaborazione di: Amici del Cuore, USL Lucca, CONI, Vigili del Fuoco e con la partecipazione di molte organizzazioni di promozione sportiva e dello sport lucchese, che troverete indicate all'interno del depliant in distribuzione con le Tabelle per trovare il vostro numero di cooper.

Ci si può iscrivere all'Opera delle Mura fino a Venerdì 18 la mattina oppure Domenica 19 dalle ore 16 alla partenza.

Occorre avere la tessera di una associazione sportiva o il certificato del proprio medico di buona salute.
Per l'iscrizione occorre versare un euro per l'assicurazione.
Verrà rilasciato un attestato con i dati realizzati da ogni partecipante.

Un particolare ringraziamento va alla Cassa di Risparmio di Lucca e alla Fondazione Cassa di Risparmio per il contributo dato per l'evento.





domenica 12 giugno 2011

Una fantastica BAT-Night

Una sera e una notte all’insegna del Bat-people. Oltre settanta adulti e altrettanti bambini hanno dato vita all’Orto Botanico ad un happening sul Pipistrello. Hanno iniziato gli studiosi dell’Università la Specola di Firenze con una attraente spiegazione con foto e video sulla vita delle oltre 100 specie di pipistrelli sfatando le medievali paure e fantasie. Poi nel prato dell’Orto, una Bat/favolista ha incantato i tantissimi bambini con le più belle fole sui pipistrelli. Alle venti è suonata la ricreazione con patatine, pizze, facacce, nutella e succhi di frutta per i piccoli e farro e vino per i grandi, offerto dal Ristorante Gli Orti di via Elisa, dall’amico Samuele Cosentino, sempre sensibile a sostenere le iniziative dell’Orto e delle Mura. All’imbrunire tutti dietro gli studiosi della Specola che con i loro bat-strumenti per captare gli ultrasuoni, hanno portato i partecipanti in giro per l’Orto ad ascoltare i suoi delle varie specie di pipistrelli presenti, che invero non hanno fatto sfigurare l’Opera delle Mura, accorrendo in massa: ne abbiamo contati oltre trenta, nei prati e fra gli alberi dell’Orto, dove sono state allocate cinque bat-box perché vi si stabilizzino. Al termine della serata sono state estratte tre bat-box che l’Opera delle Mura ha messo in palio per i partecipanti (numeri estratti 77,44,27). Fra i presenti il Direttore Generale della Cassa di Risparmio di Lucca e l’assessore Moreno Bruni, oltre tutti i Consiglieri dell’Opera, che hanno dato una mano organizzativa per la riuscita dell’evento. Il Presidente Colucci, ha ringraziato il Direttore Giannini, la dott.sa Sani e tutto il personale dell’Opera, con in testa i giardinieri dell’Orto, per l’impegno messo per la riuscita di questo evento, che ricordiamo, solo per coloro che chattano  ma non sanno, rientra nel quadro delle Manifestazioni Mondiali per l’anno del Pipistrello, che è quest’anno.    

venerdì 20 maggio 2011

Blogghetti di .... periferia e.... di.... bugia

E' un po' di tempo.... mi sembra da dopo l'esito di un bando.... che un blogghetto di periferia fa della professionale bugia su di me, con ridicoli tentativi di un orrida ironia, fondata su nulla o meglio solo su falsi spesso costruiti ad hoc, su notizie travisate.... ad arte.... della nostra società civile.
Non che la cosa mi turbi...... ne mi meravigli.........tutti tengono famiglia.......
E' curioso invero che, in questi ultimi tempi, tutto quello che succede in giro viene stravolto per cercare di essere attribuito falsamente a me......si vede che sono....simpatico.....
Devo dire che la cosa più irritarmi.......mi fa tristezza....poveri diavoli......lasciamoli fare...qualcosa devono scrivere....e ognuno cerca di dare sempre il meglio di se.....e se questo è il meglio......figuriamo il resto.....
Non smentisco mai le notizie false.... per principio: non si può ne si deve smentire che mentisce, perché le cose false si smentiscono da se e replicare serve solo a continuare a diffondere le falsità.....senza bisogno di citare un vecchio detto: le bugie hanno le gambe corte.....
Ma continuando questo "comico" andazzo qualcosa ogni tanto..... debbo pur dire ......mi prude la lingua.... allora lo faccio da questo mio blog, dove normalmente non si fanno polemiche, ma solo approfondimenti........ una eccezione.... questa volta va fatta......chiedo perdono ai miei..... quattro lettori....per questa trasgressione.....questo fuori programma.....stasera mi sento sperverso.... e quando ci vuole...ci vuole....
L'ultima perla sono i lavori alla pavimentazione di Porta Santa Maria: lavori esclusivi, nel bene e nel male, del solo Comune.......tutto il resto è inventato..... Ad Arte o per Ignoranza? Come si fa a non azzercane mai una? .....Informatevi gente.......sono notizie pubbliche..........non è difficile.......
Il folle tentativo di attribuirmi tutto e di più di quello che succede in città sarebbe veramente comico .....se non facesse tristezza....per il giornalismo.....ma che dico.......giornalismo???...... Questa si che è sana ironia......
Antonio...Antonio......comincio a comprendere..... non condividere....... le tue decisioni......

giovedì 19 maggio 2011

OPERA DELLE MURA E GRUPPO SOFIDEL (Marchio Regina)

Dal Blog http://www.lemuradilucca.it/


IMPORTANTE COLLABORAZIONE FRA OPERA DELLE MURA E GRUPPO SOFIDEL


Ad Amsterdam uno stand ad impatto zero a Lucca 10 alberi sulle Mura. Un duplice obiettivo: una attenzione attiva alla sostenibilità e un aiuto concreto alla conservazione delle Mura di Lucca.

Uno stand bello fuori e….sostenibile dentro quello realizzato quest’anno dal gruppo cartario Sofidel (noto in particolare per il marchio Regina) ad Amsterdam, in occasione della fiera del marchio del distributore (la PLMA’s World of private label), la grande fiera internazionale del marchio privato che vede la presenza di circa 3.500 espositori e di migliaia di visitatori, in rappresentanza di supermercati, ipermercati, discount, grandi magazzini, drugstore, grossisti, importatori ed esportatori, tutti alla ricerca di nuovi prodotti, nuovi contatti e nuove idee.

Di fronte a questa grande platea, il Gruppo Sofidel, per essere coerente con le sue scelte in materia di sostenibilità e comunicare, anche attraverso l’allestimento di uno spazio promozionale, il suo concreto impegno a favore dell’ambiente, ha realizzato uno stand a zero emissioni di CO2, mediante un accordo con l’Opera delle Mura di Lucca. Come? Piantando un numero di alberi la cui crescita possa compensare le emissioni di anidride carbonica prodotte, partecipando alla fiera.

Niente di improvvisato, tecnici specializzati della Idecom, hanno prima stimato le emissioni di CO2 dirette e indirette generate dall’allestimento dello stand e poi quantificato, in termini di alberi da piantare, per la precisione 10, l’intervento compensativo da mettere in campo.

A questo punto Sofidel però ha deciso di compiere un ulteriore passo avanti, ed oltre alla valenza ambientale ha voluto dare al progetto anche un valore di carattere più culturale e sociale. A questo fine, in accordo con l’Opera delle Mura di Lucca, ha così deciso di contribuire al ripristino delle alberature del monumento sostenendo la spesa per la messa a dimora di 10 nuovi platani.

Per l’Opera delle Mura un grande segnale di attenzione da parte di una delle più grandi aziende della lucchesia, uno dei principali produttori europei di carta igienica e domestica, fortemente impegnata all’interno del programma internazionale del WWF Climate Savers per la riduzione volontaria delle emissioni di CO2 (già ridotte del 7,6% rispetto al 2007) e del Global Compact delle Nazioni Unite, il network che unisce governi, imprese, agenzie dell’Onu e organizzazioni della società civile per promuovere, su scala globale, la responsabilità sociale d’impresa. Anche la newsletter preparata da Sofidel per la fiera vedrà le foto delle Mura di Lucca nella fiera che è una prestigiosa vetrina internazionale. L’Opera delle Mura si augura che questa prima importante iniziativa in difesa delle Mura, da parte di una azienda lucchese, sia il primo passo di altre iniziative congiunte.





mercoledì 11 maggio 2011

PISTE CICLABILI - UN MUST DELL'OGGI

Voglio provare ad approfondire il tema delle Piste Ciclabili, senza voler entrare minimamente nelle polemiche di questi giorni, valutando la situazione generale  e diciamo solo da un punto di vista "filosofico".
Piste Ciclabili da Wikipedia: Una pista ciclabile (o percorso ciclabile o ciclopista) è secondo la definizione del Codice della Strada (articolo 3, punto 39): "parte longitudinale della strada, opportunamente delimitata, riservata alla circolazione dei velocipedi". In parole più semplici si tratta di un percorso protetto o comunque riservato alle biciclette, dove il traffico motorizzato è escluso.
Lo scopo di tali percorsi è separare il traffico ciclabile da quello motorizzato e da quello pedonale, che hanno velocità diverse, per migliorare la sicurezza stradale e facilitare lo scorrimento dei veicoli.


E' evidente che le piste ciclabili servono prevalentemente per garantire il raggiungimento del centro città dalla periferia senza dover rischiare la vita in strade percorse da un intenso traffico veicolare e commerciale.

Proviamo a applicare il tutto a Lucca, città il cui uso della bicicletta è molto gradito e molto utile.
  • Centro Storico: l'uso della bicicletta è assai utile e del tutto protetto, ma andrebbe disciplinato come era nel passato. L'uso di via Fillungo come pista ciclabile, indubbiamente utile, andrebbe invece negato e trovato percorsi alternativi di attraversamento del Centro Storico, anche indicati visivamente, in strade collaterali. Creare percorsi ciclabili per attraversare la città, che non danneggino il passeggio e il commercio, dovrebbe essere un priorità.
  • Circonvallazione:  il punto più pericoloso per l'uso della bicicletta. La priorità vera è continuare la piccola porzione di pista ciclabile realizzata lungo via Carducci, per tutto il percorso intorno alle Mura, a fianco della circonvallazione. Questa Pista è una delle priorità indicate dal Sindaco Favilla e anche dal buon senso. Da fare il prima possibile.
  • Strade di grande traffico convergenti sulle Porte di accesso alla città: Via S.Donato, via Pisana, via Sarzanese, Giannotti, via Civitali, via S.Marco, vie per l'Ospedale, via di San Vito, Viale Castracani, Via Ingrillini, via Consani, ed altre direttrici che mi sarò certamente scordato.
  • E' su queste strade che si rischia la vita per arrivare in città e su queste strade che si deve operare celermente per far divenire Lucca una città vivibile in bicicletta in sicurezza.
  • Esiste poi anche il problema delle piste ciclabile nei quartieri, giusto risolvere anche queste, ma la priorità mi sembra indubbio è sulle grandi direttrici per arrivare in città. Nei quartieri il grande traffico anche commerciale è ridottissimo, scarsi i rischi, scarso anche l'utilizzo da parte dei ciclisti: non vi può essere dubbio che almeno il 90% dei ciclisti usa la bicicletta per andare in un centro storico, che con l'introduzione dei varchi telematici, è raggiungibile preferibilmente in bicicletta.
  • Conclusioni: credo che su queste priorità, soprattuto sulla Pista intorno alle Mura, dovrebbero essere concentrati gli sforzi realizzativi: Il Sindaco Favilla ha ragione questa Pista è una delle priorità massime.

domenica 8 maggio 2011

Marco Tullio Cicerone

Marco Tullio Cicerone (in latino: Marcus Tullius Cicero, Arpinum, 3 gennaio 106 a.C. – Formiae, 7 dicembre 43 a.C.) fu un celebre filosofo, avvocato e scrittore romano, nonché uomo politico dell'ultimo periodo della Repubblica Romana. (notizie da Wikipedia)

Esponente di un'agiata famiglia dell'ordine equestre, Cicerone fu una delle figure più rilevanti di tutta l'antichità romana. La sua vastissima produzione letteraria, che va dalle orazioni politiche agli scritti di filosofia e retorica, oltre a offrire un prezioso ritratto della società romana negli ultimi travagliati anni della repubblica, rimase come esempio per tutti gli autori del I secolo a.C., tanto da poter essere considerata il prototipo della letteratura latina classica. Attraverso l'opera di Cicerone, grande ammiratore della cultura greca, i Romani poterono anche acquisire una migliore conoscenza della filosofia. Tra i suoi maggiori contributi alla cultura latina ci fu senza dubbio la creazione di un lessico filosofico latino: Cicerone si impegnò, infatti, a trovare il corrispondente vocabolo in latino per tutti i termini specifici del linguaggio filosofico greco.[1] Tra le opere fondamentali per la comprensione del mondo latino si collocano invece le Lettere (Epistulae, in particolar modo quelle all'amico Tito Pomponio Attico), che offrono numerosissime riflessioni su ogni avvenimento, permettendo di comprendere quali fossero le reali linee politiche dell'aristocrazia romana.

Famosi i suoi aforismi e le sue frasi: ne voglio ricordare alcuni, che mi sembrano in tema:

a) - I sei errori dell'uomo
1 - L'illusione che il proprio vantaggio si ottenga dalla rovina degli altri
2 - La tendenza a preoccuparsi di cose che non possono essere né mutate né corrette
3 - La convinzione che una cosa è impossibile solo perché non si è in grado di farla
4 - Il rifiuto di mettere da parte preferenze ignobili
5 - Il trascurare lo sviluppo e l'affinamento della mente e il non acquisire l'abitudine alla lettura e allo studio
6 - Il tentativo di costringere gli altri a credere e a vivere secondo le nostre regole

b)- La fronte, gli occhi, il volto molto spesso mentono; le parole spessissimo.
c)- Non c'è niente di tanto sacro che il denaro non possa violare, niente di tanto forte che il denaro non possa espugnare.
d)- Accipere quam facere praestat iniuriam. È meglio ricevere un'ingiustizia, piuttosto che farla.
 
e)- Cum tacent, clamant. Il loro silenzio è un'eloquente affermazione.
 
f)- Serit arbores, quae alteri saeclo prosint. Pianta alberi, che gioveranno in un altro tempo.
 
g)- A me interessa più la mia coscienza che l'opinione degli altri.
h)- Nihil inimicus quam sibi ipse. Niente vi è di più nemico di se stessi.

i)- Quo usque tandem Catilina abutere patientia nostra? Per quanto ancora Catilina abuserai della pazienza nostra?

l)- O tempora, o mores! Che tempi, che costumi!

m)- Niente che sia nuovo è perfetto.

n)- Anche quando si scherza bisogna farlo con moderazione.

o)- Mi ricordo delle cose che non vorrei ricordare e non posso dimenticare quelle che vorrei dimenticare.

p)- Ut sementem feceri ita metes. Mieterai a seconda di ciò che avrai seminato.
 
q)- Mi odino pure purché mi temano.
r)- Chiunque può sbagliare; ma nessuno, se non è uno sciocco, persevera nell'errore.
s)- L'uomo é il peggior nemico di se stesso.
t)- Fa uso della passione solo chi non sa usare la ragione.
u)- Un aruspice non può incontrare un altro aruspice senza ridere.
v)- È meglio ricevere che fare ingiustizia.
z)- Come non tutti i vini, così non tutti i caratteri inacidiscono invecchiando.