Follow by Email

martedì 18 gennaio 2011

La Fontana che manca all'appello.......o forse no.....

Un giovane storico lucchese, che ha scritto libri interessanti, in un articolo apparso domenica su un giornale cittadino, ha ricordato la visita del Duce a Lucca nel 1930.
In fondo all'articolo parlando della pregevole fontana eretta appositamente per l'occasione fuori porta Elisa recita "......una fontana che oggi manca all'appello, distrutta a guerra finita......"
Mi spiace per l'amico giornalista ma non è così......la fontana.......non manca all'appello.
Si sa che i lucchesi non sprecano e fanno bene in molti casi....come questo....
La Fontana non manca all'appello.....non è stata distrutta a guerra finita......è stata solo smontata e....messa da parte.
La pregevole Fontana è intatta...smontata....ma intatta....bella pregevole opera d'arte di uno valido scultore lucchese (Petroni?) è "addormentata" in uno dei sotterranei delle Mura in attesa di essere scoperta.
Sono alcuni mesi che sto pensando a questa Fontana e il bravo giornalista con il suo articolo mi ha dato l'occasione.
Perchè non ripristinare l'antica Fontana a Porta Elisa o in altro sito? 
La Fontana è un'Opera d'arte, lo scultore è lucchese e di grande valenza, l'opera è bella, tutta in pregevole marmo di carrara, alta e possente.
Ha due vizi d'origine è vero: fu inaugurata in occasione della visita di Mussolini a Lucca, ha quattro fasci intorno al suo basamento.
Ma sono passati più di mezzo secolo ed un'opera d'arte è cultura non poltica.
Quante opere d'arte dovrebbero essere abbattute a Roma ed in Italia, perchè hanno ai lati i fasci???
Bene.... propongo ai giornalisti cittadini di venire a vedere la Fontana, smontata, ma intatta nel sotterraneo delle Mura ove è custodita da oltre 50 anni e aprire un sondaggio fra i loro lettori per sapere se i Lucchesi gradiscono che la Fontana torni alla luce....sia ricollocata a Lucca.... messa nuovamente a dimora.
Per l'arte e la cultura.........