Follow by Email

domenica 6 novembre 2011

LE MURA DI LUCCA SONO PERICOLOSE??

Oggi sulle pagine nazionali della Nazione, un lungo articolo sulle Mura di Lucca e le dichiarazioni dlela mamma di un ragazzo caduto dalle Mura alcuni mesi or sono.
Questa la mia risposta:

Leggo sulle cronache nazionali di QN un articolo, anzi un ottimo articolo, dal Titolo "Cara Lucca, hai salvato mio figlio......." in cui si evidenziano le considerazioni di una mamma che ha temuto per la vita del figlio quattordicenne caduto dalla Mura di Lucca, le sue i considerazioni apprezzabili sulle bellezza della città e delle sue Mura, la gentilezza del suo popolo, le attenzioni ricevute.

La signora esprime, direi in maniera cortese e carina, alcune osservazioni su quanto ha trovato a Lucca, alcune molte giuste ....la mancanza di personale all'ospedale che parlasse inglese....altre no, come il dire che non vi sono segnali d'avvertimento e barriere di sicurezza.

Questo tema della sicurezza è poi ripreso in maniera approfondita nella parte a colori della pagina dedicata sostanzialmente a questo argomento.

Su tutto questo mi siano consentite alcune riflessioni, precedute ovviamente dalla grande felicità perchè il ragazzo sta bene, perchè tutto si sia risolto positivamente e con l'invito ai signori a tornare a Lucca, nostri ospiti, per ricordare una avventura finita bene e completare la vacanza interrotta.

I Cartelli ci sono, uno ogni Baluardo, in più lingue in cui di dice che è vietato salire sui parapetti.

Sono pochi? può darsi, ma l'ostacolo ad aumentarli viene dalla Soprintendenza ai Monumenti che ha cura del decoro delle Mura.

Qualcuno pensa che si possa mettere delle cancellate? a parte che sarebbero sei kilometri circa di cancelli, chi potrebbe mai autorizzare uno scempio simile del Monumento.?

Sono poche le contravvenzioni fatte? è vero, i Vigili Urbani sono restii a fare questo tipo di contravvenzioni e quando noi esercitiamo una funzione di avviso a scendere attraverso i dipendenti dell'Opera delle Mura, siamo molto spesso mandati a quel paese, perchè nessuno crede al pericolo di cadute.

I parapetti su cui è vietato salire sono abbastanza alti ed uno si deve arrampicare facendo uno sforzo, non un passo da passeggiata.

Il parapetto è abbastanza largo per sostare e si vede chiaramente che sotto vi è il vuoto.

Il pericolo non è salire, ma camminare sul parapetto, facendo giochi o equilibrismi, per puro divertimento.

Molto spesso chi cade dalle Mura (e non si fa nulla) sono giovani che si arrampicano sui parapetti, per sedersi a bere qualcosa di troppo, si addormentano e rotolano giù.

Possiamo certo e lo faremo, provare a convincere la Soprintendenza ad aumentare i Cartelli, ma ci sono circa 6 kilometri di parapetti e solo il buon senso può prevenire cadute che per lo più non sono accidentali, ma frutto di giochi e temerarietà.

E' come se uno salito sul parapetto in cima alla Torre Guinigi, cascando, dica sono caduto perchè non c'era il Cartello che lo vietava.

Apprezzo comunque molto l' intenzione positiva della signora e dell'articolo anche perchè ogni osservazione ed informazione sulla sicurezza del Monumento, il parlarne senza reticenze, non può che farci piacere ed aiutarci a prevenire ulteriori spiacevoli incidenti, di cui ci rammarichiamo sentitamente e che cercheremo in ogni modo, come sempre, di prevenire.
cordiali saluti

francesco colucci, presidente Opera delle Mura di Lucca