Follow by Email

venerdì 17 febbraio 2012

VERDEMURA 2012 -


VerdeMura

Mostra Mercato del giardinaggio e del vivere all’aria aperta
Lucca - Mura Urbane – 30-31 marzo e 1 aprile 2012 – quinta edizione

Baluardo San Martino e zone adiacenti.

A LUCCA COLLEZIONI DI PIANTE DA TUTTI I CONTINENTI
Verrà inaugurata a Lucca venerdì 30 marzo, prima che si concluda il mese di avvio alla tanto attesa primavera, la quinta edizione di Verdemura, mostra mercato del giardinaggio, delle tipicità territoriali e della vita all’aria aperta, ovvero la manifestazione lucchese di punta della ripresa dopo l’inverno.
Momento di mercato e di festa per la nuova stagione che invita a introdurre in giardino un soffio di nuovo e di freschezza, VerdeMura sarà anche un’occasione importante di promozione delle cinquecentesche mura di Lucca e di scoperta dei suggestivi luoghi che esse racchiudono. Come sperimentato con successo lo scorso anno, la manifestazione si svolgerà infatti sul Baluardo San Martino e nei sottostanti spalti, collegati tramite l’anima segreta e possente dei sotterranei, della casermetta e delle cannoniere da poco restaurati e, in questa occasione, valorizzati con esposizioni e mostre.
Questa sarà un’edizione più ricca che mai, non solo grazie agli oltre 100 espositori che rappresentano eccellenze nazionali nell’ambito delle piante ornamentali per l’aperto, ma anche per le collezioni vegetali, talvolta preziose e singolari, che rappresentano la flora di tutti i continenti.
America. La flora del Centro America offre all’attenzione dei visitatori le bugainvillee, in massima parte provenienti dal Brasile. Il vivaio specializzato Tamoflor presenterà a VerdeMura una ricca collezione, in un caleidoscopio di colori ormai distanti dal rosa violaceo che hanno in natura quasi tutte le specie. Porterà una quarantina tra specie e varietà, dal bianco al rosa carico, dal giallo all’arancio al rosso vivo, dalla bougainvillea compatta da coltivare in un piccolo vaso in veranda all’esemplare sarmentoso che può salire sino a 10 m di altezza. Se saranno tutte in fiore è perché in Sicilia, dove sono state coltivate, nel corso dell’anno non smettono praticamente mai di fiorire.
Africa. Impossibili da coltivare nei nostri climi quasi tutte le piante della fascia tropicale e equatoriale, sono invece magnifico ornamento dei giardini litoranei italiani molte specie del Nord Africa e, soprattutto, le piante sudafricane. “Non chiamateli mesembriantemi” recita lo slogan dei Vivai Santo Stefano di Monopoli (Ba). Coltiva in Puglia oltre un centinaio di specie di “margherite” tappezzanti e succulente dai colori brillantissimi, per comodità chiamate senza distinzione mesembriantemi. Appartengono invece a molte specie diverse (Delosperma, Drosanthemum, Trichodiadema, Cephalophyllum ecc.) e saranno le star di Verdemura in omaggio alla straordinaria biodiversità del Sudafrica, che offre simili meraviglie ai nostri giardini. I collezionisti ci troveranno anche, per la prima volta, Lampranthus spectabilis a fiori bianchi e Delosperma ecklonis, dalle lucenti margherite di seta rosa viola.
Asia. Da quasi trecento anni le camelie sono giunte in Europa e hanno trovato ospitalità calorosa. Un antico filo lega dunque l’Estremo Oriente e i nostri giardini ombrosi, freschi e in terra acida. Quest’anno VerdeMura intende rendere omaggio ad un fiore che ha trovato in Lucchesia uno dei luoghi italiani di elezione. In nome di quella che è ormai diventata una tradizione locale, verrà allestita nei sotterranei del Baluardo San Martino una grande mostra con centinaia di campioni di camelie recise. A tendere il filo con le tradizioni d’Oriente ci sarò la rappresentazione della cerimonia del té secondo l’antico rito giapponese. Non a caso, il té si ottiene dalle foglie di una camelia, Camellia sinensis.

Info VerdeMura 2012

- VerdeMura - Mostra Mercato del Giardinaggio e del vivere all’aria aperta, quinta edizione

- Lucca, mura urbane su Baluardo San Martino, cortina, casermetta, sotterraneo, cannoniere, spalti e spazi adiacenti.

- da venerdì 30 marzo 2012 alle ore 12 a domenica 1 aprile alle ore 19.00 (vendita biglietti sino ad un’ora prima della chiusura)

- Prezzo dei biglietti d’ingresso: intero € 6,00 (comprensivo dell’ingresso gratuito all’Orto Botanico di Lucca); ridotto € 1,00; gratuito minori di 8 anni; abbonamento per 2 giorni € 10,00, per 3 giorni € 16,00

- servizio gratuito di noleggio carriole e, all’esterno di Porta Santa Maria, area di deposito-consegna piante a cui poter accedere con l’automobile.
Organizzazione e segreteria

Opera delle Mura di Lucca

Castello di Porta San Donato Nuova - 55100 Lucca

tel. 0583-583086 fax 0583-56738

www.verdemura.it e-mail info@verdemura.it



Info stampa

Mimma Pallavicini, mimma.pallavicini@gmail.com

tel 015-641700 cell. 328-4760791