Follow by Email

venerdì 17 agosto 2012

SPILUCCANDO 24 - Trattoria al Castello - Donnafugata

Torniamo in Sicilia, nella parte più meridionale, più vicina all’Africa, che va lungo la linea Trapani, Ragusa Ibla, Siracusa, che mi affascina sempre più e che mi porterà a descrivere molte trattorie locali, da Capo Passero a Noto, da Ibla ad Ortigia e molti ancora.
Siamo a Donnafugata, piccolo paese fra Vittoria e Ragusa, famosa per il pregevole Castello.


La trattoria si chiamo appunto al castello ed è ad un passo dall’ingresso dalla dimora ove, narra la leggenda, Bianca di Navarra vedova D’Aragona, e vicaria del Regno, trovò rifugio dal cattivo di allora, Conte Bernardo, che la bramava per lussuria e per la corona, più prosaicamente.
Il Castello, ovvero questa grandiosa e fastosa residenza di nobili siciliani succeduti nei secoli e sempre potenti….uno degli ultimi, Barone Corrado riuscì financo a far deviare la costruenda linea ferroviaria per farla passare, con relativa stazione, nei pressi della sua dimora.

All’imbocco della piccola strada che porta al Castello e pressoché unito ad esso vi è il Ristorante, locali ampli, attrezzati per gruppi….ma questo non deve preoccupare…si mangia bene, anche le specialità ragusane…le scacce, con vari ripieni, 

la ricotta calda, i ravioli ai quattro sughi: maiale, pistacchio, carciofi e noci, l’agnello, il maiale ripieno ed dolci, molto buoni….ma soprattutto un conto CIP…. veramente CIP.
Un particolare curioso, che la dice lunga sulla tipologia popolare del locale è nel menù alla voce “coperto”: 2 euro per coloro che non mangiano e usufruiscono del coperto….veramente unico…..dovrebbe colpire quelli che si siedono e spliluccano le porzioni abbondantissime di quelli accanto.

Possibilità di acquistare per portare via, prodotti tipici da loro preparati.