Follow by Email

sabato 30 marzo 2013

CLAMOROSO!!! Un Tesoro a San Quirico di Moriano

Leggo sull'autorevole giornale on line una notizia clamoroso che riporto fedelmente:Clamoroso a San Quirico di Moriano di Lucca: trovata la mappa di un antico tesoro.
Secondo indiscrezioni segretissime rivelate dalla perpetua del Parroco, nel corso dei lavori di rifacimento dell’argine del torrente Isolella, sarebbe stata trovata una Mappa che indicherebbe l’esistenza di un tesoro in Marenghi napoleonici, nella frazione di San Quirico di Moriano. (Questo tipo di moneta fu prodotta dal 1803 ed il 1815; il suo diametro era di 21,5 mm, con un peso di 6,45 grammi ed un titolo d'oro di 900 millesimi. Le monete portavano l'effigie di Napoleone Bonaparte.). I Marenghi sarebbero stati sotterrati dalla nobildonna Olimpia Cenami, dama di compagnia della Principessa Elisa Bonaparte, durante la fuga da Lucca all’arrivo delle truppe austriache, dopo la sconfitta di Napoleone a Waterloo.
La Mappa indicherebbe il luogo di sepoltura dei marenghi, con un percorso abbastanza complicato che partirebbe dall’antico sito romano di Santarlascio per proseguire per circa un kilometro in direzione di Sesto di Moriano, fino all’incrocio con la via della Chiesa di San Quirico nei pressi dell’Osteria PIO, dove, sotto strada verso Sesto vi è la congiunzione  fra il Rio Posso che scende da Pileta e il Rio Isolella che proviene dal Colle di Moriano.
All’innesto del Rio Rosso nel Rio Isolella, un metro interrato nei pressi di un vecchissimo Noce, sotto una antica lapide sepolcrale romana, si troverebbe la pentola con i Marenghi d’oro.
Come mai non è stato ancora dissotterrato? Perché la mappa è stata rintracciata solo pochi giorni fa ed è ancora all’esame di autenticità degli esperti ma anche perché la leggenda indicherebbe che vi è solo un giorno utile all’anno per poter raccogliere il tesoro senza incorrere nelle ire del Fantasma Gabriellinus che la tradizione orale del Morianese vuole da sempre vagante di Corte in Corte, di proda in proda, nei paesi di Moriano. Il giorno utile è il giorno di Pasquetta, il lunedì del Pellegrino che tutti stanno attendendo per andare a cercare il tesoro e per tale giorno si preannuncia una nutrita presenza di ricercatori che scaveranno per trovare la pentola d’oro.. Non sarà una ricerca facile perché non è facile arrivare sul posto, perché nel corso dei secoli il letto dei torrenti potrebbe essersi spostato di qualche metro in avanti o indietro.
Chi trova il tesoro dovrà dare il 50% allo Stato, ma rimarrebbe certamente contento uguale perché si parla di marenghi d’oro per oltre trenta kg, una enormità al valore di oggi.
Lunedì dopo Pasqua sono attesi centinaia e centinai di ricercatori di tesori da tutte le parti del mondo e San Quirico di Moriano entrerà forse nel Guinness dei primati per i  ritrovamenti dei grandi storici tesori. Si sente dire di oltre venti troupe televisive che avrebbero annunciato la loro presenza per documentare gli scavi e gli eventuali ritrovamenti in diretta. Certo una Pasquetta diversa: un Picnic alla ricerca del Tesoro.









domenica 24 marzo 2013


CAPIRE PIO
Ovvero i nostri fornitori di prodotti dell’orto a metro zero:                                                                                                                                                                                                                                                                                            I Biagini di San Cassiano di Moriano
Per capire cosa vuol essere PIO, cosa vuol rappresentare di nuovo nel patrimonio illustre dell’enogastronomia lucchese, provo a scrivere la storia di alcuni fornitori di prodotti che abbiamo scelto per la nostra cucina, a metro zero, quando è possibile.
Il Morianese è terrà di contadini, di produttori di ortaggi sopraffini, di Vite,  Olivo, Frutta, molti sono riuniti nel Consorzio SAPO che funziona molto bene, presieduto dal Conforti produttore di frutta eccellente.
Oggi vi voglio parlare del nostro maggior fornitore, per ora, di verdura dell’orto, di cavoli, porri, erbi di campo ora e poi di piselli, pomodori, patate. Vi parlo dell’Azienda Agricola F.lli Biagini di San Cassiano di Moriano a 400 metri da PIO.
 Il primo produttore agricolo della famiglia si chiamava Lorenzo Biagini, bisnonno degli attuali conduttori. Lorenzo ai primi del ‘900 emigrò in argentina dove fece un po’ di palanche e da bravo emigrante lucchese, tornato al paesello comprò un podere ed una casa colonica, dapprima per campare la famiglia e poi per vedere i prodotti, avendo undici figli per la bisogna. Da Lorenzo siamo arrivati per varie generazioni a Giovanni e Grazia Biagini, che cercano do fare questo secolare lavoro con cura e attenzione, rispettando l’ambiente e la terra che è la loro vita. Lotta integrata per la frutta, concimazione animale, nessun tipo di dissecante ne diserbante per un prodotto genuino e per preservare la terra.
I Biagini prediligono coltivazioni stagionali di prodotti tradizionali del Morianese. Per i prodotti dell’Orto: Pomodoro canestrino, cavolo nero, cipolla lucchese, barbe di prete, porri, cardoni. Per la frutta una delle più antiche varietà morianesi “dora di dolfo”, ma anche cachi e mele.
Adesso oltre che all’ingrosso e Biagini hanno aperto uno spaccio per la vendita dei loro prodotti nella loro corte, in aperta campagna, nella golena del Serchio, una bottega da visitare per i fantastici ortaggi in vendita.
Gli stesso ortaggi che da venti giorni acquistiamo per PIO, per le nostre zuppe, per i nostri piatti tipici.
Una storica Osteria Morianese che cucina prodotti del Morianese, tutto questo a mio parere è kult anzi rock.














sabato 23 marzo 2013

Prenotate e vivete il Pellegrino PIO Day è rock


PELLEGRINO PIO DAY
Nella affollatissima conferenza stampa riservata agli opinionisti di San Quirico di Moriano è stato presentato il programma del PELLEGRINO PIO DAY, riservato agli appassionati della Pasquetta piovosa e fredda.
Per loro è stata creato il Pellegrino PIO Day
Il giorno di Pasquetta, 1°aprile, da PIO in via Morianese 2964 a San Quirico di Moriano di Lucca, dalle 10 di mattina sarà possibile
Acquistare e portare via dal PIO Food and Wine
·        Gli splendidi affettati del Podere delle Pianacce, di Rolando Bellandi
·        I famosi tordelli di PIO conditi con il sugo del Ducci da Aquilea
·        Le Crostate di Emiliano
·        I Vini delle Fattorie della lucchesia
Se acquisti per portare via in comodi contenitori i prezzi sono i seguenti:
Affettati Misti all’etto                                                               euro  2
Formaggi misti all’etto                                                             euro  3
Tordelli PIO conditi con il sugo (12 tortelli)                              euro  6
Crostate di Emiliano all’etto.                                                    euro  3
Pane, forchetta, tovaglioli carta, contenitori,                             euro  1

Se invece vuoi pranzare o cenare all’OsteriaPIO
 Potrai degustare le stesse cose comodamente seduto e servito
dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 22

Menù completo
Affettati, Tordelli, Crostate, ½ vino litro rosso della fattoria Gambaro o Giustiniani, acqua, pane
coperto caffè o PoncePIO    Euro 20 tutto compreso Bambini fino a 6 anni gratis da sei a 14 anni, 10 euro.

All’Osteria il giorno di Pasquetta serviamo solo il menù completo del Pellegrino PIO Day, a 20 euro, non serviamo altri piatti, ad eccezione, a richiesta, di un piatto di pasta al pomodoro per i bambini.

Prenotare al n. 0583 330034 sia per il Take away che per l’Osteria non è obbligatorio ma tanto…tanto… tanto utile per non aspettare.

 














venerdì 22 marzo 2013

Primavera di PIO, una festa....uno scoop...


E' iniziata da PIO la Primavera in tavola.
Nel menù di questa settimana, (ogni giovedì cambia il nostro menù del Cuoco mentre rimane sempre uguale quello della Tradizione) fra le delizie preparate da Emiliano Ducci, spiccano per bellezza e bontà gli Asparagi del mercato ortofrutticolo di Lido di Camaiore, lessati e serviti con due uova della Garfagnana all’occhio di bue, come si diceva una volta, e scaglie di parmigiano stagionato.
Sono i primi Asparagi, messi in carta ad un prezzo super facilitato ed insieme alle stupende tagliatelle Mennucci con fave e pecorino sono le novità primaverili di questa settimana a PIO insieme a squisite crostatine di fragole camaioresi.
Il tutto ai prezzi competitivi di PIO.
Lo scoop invece è pronto per essere divulgato a dritta e a manca e si riferisce alla giornata di Pasquetta, per il 1°aprile, vi proporremo il PELLEGRINO PIO DAY, novità assoluta sul mercato gastronomico lucchese…una novità legata alla più ferrea tradizione di Pasquetta, genuina e popolare.
Per conoscerla occorrerà aspettare ancora un giorno infatti il PELLEGRINO PIO DAY sarà annunciato in una Conferenza stampa segretissima sabato notte nelle sale di PIO, ai nostri graditi avventori.
Intanto si infittiscono le voci di radio scarpa su una possibile sconvolgente notizia internazionale di attualità legata al nostro magnifico anfitrione  Mauro Picchi originario di Paganico….e a buon intenditor…poche parole…se sono rose..fioriranno…moglie e buoi dei paesi tuoi…tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino….qui radio scarpa...... fine delle trasmissioni.

mercoledì 20 marzo 2013

IL GIRO DEL MONDO PIO IN 8...PORTATE


Il celebre film " Il Giro del Mondo in ottanta giorni" ha dato spunto per questa nuovo modo di fare degustazione all'Osteria PIO.
Potrai assaggiare molta parte della cucina di PIO realizzata da Emiliano Ducci, la poiana di Aquilea, scegliendo questo nuovo modo mangiare, originale, variegato e diverso, suggerito da PIO
Per 25 euro avrai un copioso pasto completo con almeno otto degustazioni di piatti che il Cuoco sta preparando in cucina per la serata e che sono in carta.
In pratica partirai con una degustazione degli affettati del Podere delle Pianacce di Rolando Bellandi e poi, uno dopo l'altro, avere una serie di assaggi di quello che il cuoco ha preparato in cucina per quella sera.
Una degustazione guidata di assaggi uno dietro l'altro e per ultimo una degustazione dei dessert presenti in carta.
Almeno assaggi di otto portate diverse, fra antipasti, primi, secondi e dessert, spesso di più, per farti conoscere fino in fondo la cucina dell'Osteria PIO e per farti tornare a trovarci per approfondire la conoscenza.
E' il nostro investimento pubblicitario per far conoscere la nostra cucina tradizionale e innovativa.
Vino 1/2 litro a px è ovviamente compreso nel prezzo, come acqua, pane, coperto per finire con caffè o con il fenomenale PoncePIO.
Il tutto a 25 euro......incredibile!!!!
Un modo diverso, originale, alla portata di tutti, per conoscere ed apprezzare la cucina di PIO, che è l'avvenimento culinario di questo inizio 2013.

mercoledì 13 marzo 2013

PONCEPIO LA LEGGENDA



Mentre facevamo i lavori per la sistemazione di PIO, nei vecchi scantinati di casa Pucci ho ritrovato scritto su una vecchia e sdrucita carta da imballo, una ricetta di un vecchio ponce. L’abbiamo provata..è eccezionale anche se il gusto è un po’ retrò. Nessuno sa se veniva praticata nel locale ai primi del novecento, come sembrerebbe, mutuata molto probabilmente dalla ricetta del Ponce Livornese inventato pochi anni prima. 
Non si può giurare sulla sua autenticità, lo diciamo chiaramente perché non vogliamo imbrogliare nessuno e potrebbe essere uno scherzo del fantasma Gabriellinus, che si aggira sotterranei di PIO, dopo la mezzanotte

Il Ponce l’abbiamo sperimentato è ottimo, diverso dagli altri… abbiamo e deciso di metterlo al Bar e in carta da PIO…da provare per il suo gusto old tuscany
Tre cucchiaini di Zucchero, Rumme 70, Sassolino, Brandy, Triple Sec si vaporizza il tutto e poi si aggiunge il caffè e una scorzetta d’arancio.
Le dosi non le diffondiamo sono un segreto di PIO.


martedì 12 marzo 2013

ARRIVA LA PRIMAVERA

GIOVEDI' 21 MARZO


FESTA DELLA PRIMAVERA

Inizia la Primavera, la stagione dei fiori, degli amori, del verde.
Pio vuole festeggiare questo giorno proponendo un menù particolare legato al risveglio della Primavera a 25 euro tutto compreso


MENU’ a Euro 25

Manzo di pozza su un letto di rucola di campo
Manzo del Podere delle Pianacce,  Rucola del contadino morianese,  EVO della Fattoria Gambaro di Petrognano

Tortino di Ricotta e Spinacini
Uova della Garfagnana, ricotta dell’antica norcineria, spinacio del contadino

Calda insalata di baccalà e ceci
Norvegese, ceci e EVO Fattoria Gambaro di Petrognano

Tagliatelle Fave e Pecorino
Pasta Mennucci, Fave del Contadino Morianese, Pecorino del Podere delle Pianacce

Asparagi, Uova e Formaggio
Asparagi pesciatini, Uova della Garfagnana, Parmigiano

Crostata della primavera
Farina Mennucci, Uova della Garfagnana, Fragole Camaioresi

½ litro di Vino Rosso della Fattoria Gambaro, acqua trattata, pane e coperto

Caffè o Poncepio


 



















sabato 9 marzo 2013

LA PASQUA DI PIO


LA PASQUA DI PIO

La Santa Pasqua è festa grande religiosa, la Resurrezione di nostro Signore. 
E’ una ricorrenza che si festeggia anche a tavola a giro per il Mondo. 
Il detto recita: Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi. 
PIO ha pensato per voi ad un pranzo Pasquale alla riscoperta della tradizione e con il nostro giovane e valente Cuoco Emiliano Ducci vi presenta questa variegata proposta al costo di solo 29 euro tutto compreso. 
Prenotarsi in tempo non solo è utile ma necessario.

MENU

Uovo sodo, benedetto e pane Azzimo,
Pasticcio di Fegatini, Pane di Patate,  Prosciutto Bazzone,
Insalatina calda di aringhe e fagioli

I Tortelli di Ceci di Emiliano
o
I famosi Tordelli di PIO
Arrosto di Agnello Garfagnino con patate al forno
 o
Vitello tonnato con cipollata di patate alla russa

Cime di Spinaci con guancia e noci
Assaggio di Pecorini con Miele di castagno e Pasimata della Tradizione

Colomba Artigianale di Fiano
Scaglie di Fondente di Cioccolata

Caffè o il Poncepio
½ litro di Vino della Casa, Rosso Fattoria di Petrognano
acqua trattata, pane e coperto

Euro  29




















martedì 5 marzo 2013

UN FINE SETTIMAMA DA PIO.... DA....
LECCARSI I BAFFI

Giovedì 7 marzo a cena:
IL GIOVEDI’ DEL GUSTO (non vi è servizio alla Carta)
“Riecco PIO, Osteria Storica Morianese..
Questo menù sarà ripetuto Domenica 10 marzo, a pranzo
Brindisi a PIO: Biadina Massagli e pinoli
Tagliere di Presidi Slow Food:
Prosciutto Bazzone del Podere delle Pianacce Il famoso prosciutto di Rolando Bellandi
Crostino di Pane di Patate e Biroldo.
Pane del Panificio Valdottavo e Biroldo del Podere delle Pianacce.
Fettunta di Pane di Patate e Cavolo Nero con Olio DOP.
Pane del Pastificio Valdottavo, Cavolo Nero A.A. Biagini di Moriano, Olio Dop della Tenuta Baldaccini di Moriano
I famosi Tortelli di PIO con sugo lucchese di carne
Farina Mennucci, Uova della Garfagnana, Bietola del Contadino Morianese, Carne dell’antica Norcineria di Ghivizzano, Pelati Mennucci.
Zimino di Baccalà Norvegese su’ Porri
Porri del Contadino Morianese, EVO Fattoria di Petrognano
oppure
Stracotto lucchese con sformato di Gobbi
Noce di Vitellone dell’Antica Norcineria di Ghivizzano, Gobbi del Contadino Morianese.
Crostate di Mele
Farina Mennucci, Uova della Garfagnana, Mele del Contadino Morianese
Croccante della Nonna di Pio
Zucchero di canna, nocciole.
Vini Rossi e Bianchi delle Colline di Moriano
Vini del Morianese selezionati da PIO
Acqua dell’acquedotto trattata
Caffè Hausbrandt Trieste 1892 o
Corretto con Leone 70 della Ditta Nardini di Barga
27 euro a px - Soci slow food 25 euro a px

Venerdì 8 marzo a cena, 
"faccian festa alle femmine"
Servizio alla Carta,
ma se ordini questo menù spendi solo 25 euro in tutto.
Sformatino di carciofi toscani
Risotto con gli sparagini servatici del Passo di Dante
Arrotolato di Cunigliolo con sorpresa, su un letto di patate arrosto e carote saltate
Crostatina ai coriandoli di croccante lucchese
Pane del Forno di Valdottavo
1/2 litro di vino rosso della fattoria di Petrognano della Contessa Gambaro
Acqua dell'acquedotto di Moriano trattata bene
Caffè hausbrandt semplice o corretto a Leone 70

Sabato 9 marzo a cena 
"faccian festa ai maschi"
Servizio alla carta,
ma se ordini questo menù spendi solo 25 euro in tutto.
Misticanza di affettati della nomata fattoria delle Pianacce di Rolando Bellandi
I famosi tordelli di PIO, fatti a mano dal cuoco Emiliano con la consulenza per la tradizione di Maria Pia e David. .
farina Mennucci, manzo e maiale dell'antica norcineria di ghivizzano, erbe del contadino morianese, uova garfagnine
Stracotto lucchese con sformato di Gobbi
Noce di Vitellone dell’Antica Norcineria di Ghivizzano, Gobbi del Contadino Morianese.
Cucchiaio dolce di Emiliano con croccante paesano
Pane del Forno di Valdottavo
1/2 litro di vino rosso della fattoria di Petrognano della Contessa Gambaro
Acqua dell'acquedotto di Moriano trattata bene
Caffè hausbrandt semplice o corretto a Leone 70

Domenica 10 a pranzo "come fosse giovedì"

Si replica il menu del Giovedì del Gusto, (non vi è servizio alla carta)




lunedì 4 marzo 2013

IL GIOVEDI' DEL GUSTO DA PIO


Pio ha aderito alla manifestazione della Confesercenti I Giovedì del Gusto.
Questo il menù proposto che si potrà degustare Giovedì 7 marzo a cena o Domenica 10 marzo a pranzo.
Vi sono pochi posti disponibili agli interessati si prega di prenotare....

7 MARZO IL GIOVEDI’ DEL GUSTO
“Riecco PIO, Osteria Storica Morianese..
Questo menù sarà ripetuto Domenica 10 marzo, a pranzo
 
Brindisi a PIO: Biadina Massagli e pinoli

Tagliere di Presidi Slow Food:
Prosciutto Bazzone del Podere delle Pianacce
Il famoso prosciutto di Rolando Bellandi
Crostino di Pane di Patate e Biroldo.
Pane del Panificio  Valdottavo e Biroldo del Podere delle Pianacce.
Fettunta di Pane di Patate e Cavolo Nero con Olio DOP.
Pane del  Pastificio Valdottavo, Cavolo Nero A.A. Biagini di Moriano, Olio Dop della Tenuta Baldaccini  di Moriano

I famosi Tortelli di PIO con sugo lucchese di carne
Farina Mennucci, Uova della Garfagnana, Bietola del Contadino Morianese, Carne dell’antica Norcineria  di Ghivizzano, Pelati Mennucci.

Zimino di Baccalà Norvegese su’ Porri
 Porri del Contadino Morianese, EVO Fattoria di Petrognano
oppure
Stracotto lucchese con sformato di Gobbi
Noce di Vitellone dell’Antica Norcineria di Ghivizzano,
Gobbi del  Contadino Morianese.

Crostate di Mele
Farina Mennucci, Mele del Contadino Morianese
Croccante della Nonna di Pio
Zucchero di canna, nocciole.

Vini Rossi e Bianchi delle Colline di Moriano   
Vini del Morianese selezionati da PIO  

Acqua dell’acquedotto trattata

Caffè Hausbrandt  Trieste 1892 o
Corretto con Leone 70 della Ditta Nardini di Barga

27 euro a px - Soci slow food 25 euro a px



sabato 2 marzo 2013

PIO, ce l'abbiamo fatta


PIO, ce l’abbiamo fatta….siamo partiti.
Giovedì alla inaugurazione oltre 700 persone…..grande pubblico, tanti amici, tanti curiosi, tanti Morianesi.
Siete stati magnifici e spero che siate rimasti contenti dei prodotti che vi abbiamo fatto degustare, realizzati dal nostro Cuoco Emiliano Ducci.
Fra le autorità presenti il Presidente della Provincia, Baccelli, il Consigliere Regionale Remaschi, il Presidente della Camera di Commercio Guerrieri e il Segretario Generale Camisi, e quello di Pisa, Martelli, il Presidente della Confesercenti Cesaretti e dei Comics Caredio con l’.ad. Di Grazia e certamente altri che non abbiano riconosciuto e ce ne dispiace.
Ringrazio anche loro per l’amicizia e l’attenzione prestata.
Un abbraccio alle famiglie Pucci e Barsotti, i proprietari dell'immobile e delle licenze, per i loro quarant'anni di lavoro che ha reso famoso PIO ma anche per l'aiuto e la comprensione data, li voglio ricordare per nome Paolino, Guglielmo, David, con dedica speciale alle tre donne della famiglia: la "meglio" di tutti Maria Pia, l'anima del vecchio PIO ma nostro assoluto indispensabile aiuto per riuscire a partire, Gabriella la mente di tutta questa operazione, coraggiosa e determinata, Vittoria...la nostra Mascotte....
Tanta gente dicevamo e tante auto….la fila arrivava oltre un km da PIO, abbiamo disturbato certamente la quiete del placido Morianese, mi scuso con tutti, ero un evento eccezionale e lo è stato in tutto, ringrazio il Presidente del Comitato Morianese, che ci ha tanto aiutato, il Presidente della Società Sportiva Morianese, per l’uso del loro parcheggio e quello della Cooperativa SAPO, sia per il parcheggio che soprattutto per il rapporto di lavoro, di fornitura di frutta e verdura dei loro campi che sono alla base della Cucina di PIO: tutto a Km zero.
Ringrazio i produttori che hanno aderito al nostro Food and Wine e soprattutto gli amici di sempre, Rolando e Elso Bellandi con gli splendidi prodotti delle Pianacce e l’aiuto dato, l’amico Baldaccini con il suo Olio eccezionale e la Contessa Gambaro i cui Oli e Vini sono la base della nostra Cucina, le altre fattorie, che non possono nomare tutte, che ci sostengono con i loro prodotti, ringrazio i fumatori del Sigaro Toscano, Antonella, fra tutti per la collaborazione data e per quella da dare: vogliamo che PIO diventi Sigaro Toscano trandly, perchè il Toscano è uno dei simboli storici di Lucca nel Mondo.
L’Osteria PIO ora è aperta, come è aperto il Food and Wine e il BAR Tabacchi, siamo chiusi il Mercoledì e la sera di Domenica.
Faremo tanti eventi, tante iniziative golose, tante occasioni per venirci a trovare, il nostro Motto è: il Futuro della Tradizione a prezzi  popolari e onesti.
Il prossimo evento è per Giovedì 7 a cena e Domenica 10 a pranzo con il Menù speciale, in tutto, anche nel prezzo, dei Giovedì del Gusto della Confesercenti, una occasione per provare uno dei nostri “Classici”.
Invece per l’8 marzo Festa delle nostre amiche donne, una serata a sorpresa…chi vivrà, verrà…. vedrà….