Follow by Email

mercoledì 8 gennaio 2014

2014.... tante le novità da PIO


Anno nuovo …. novità da PIO
Le prime due novità, delle tante che ho preparato per voi sono:
1.   Alla scoperta di alcuni prodotti tipici italiani
2.   Un Gioco PIO per i nostri clienti per vincere ogni sera
3.   PIO a pranzo aperto tutti i giorni, chiuso a cena martedì e mercoledì

L’Osteria PIO ha come “mission” quella di valorizzare i prodotti e i piatti tipici della nostra Provincia di Lucca e questo perseguiremo anche nel 2014, proponendo oltre i nostri classici, nuovi piatti della tradizione a volte dimenticati e da riscoprire insieme
La novità del 2014 è che vogliamo aggiungere a tutto questo: una finestra sulle altre Regioni Italiane e sui loro prodotti, per offrire ogni mese all’Osteria ma anche al nostro Alimentari, un prodotto tipico particolare, unico, scelto personalmente da me nei miei giri di ricerca dei prodotti.
Per verificare se questo prodotto scelto da me, fuori dalle Mura di Lucca, sia all’altezza di stare fra i nostri piatti, faremo giudicare ai nostri affezionati clienti sempre in aumento, attraverso un Gioco che vi vogliamo proporre.
Questa di andare in giro a cercare prodotti unici e particolari è sempre stato il divertimento delle mie ferie. Ora lo propongo anche a voi, sperando che sia di vostro gradimento, perché l’Italia è ricca di tesori enogastronomici nascosti e dimenticati che richiedono un peccato di gola.
Il Gioco PIO: Ogni sera alle ore 21,15 (che vuol dire chi c’è c’è) passeremo fra i tavoli con un mazzo di carte da briscola e faremo alzare un carta per ogni tavolo. La Carta più alta a regola di briscola, VINCE il Premio
Il Premio è un vassoio di degustazione del prodotto che vogliamo testare.
In questo Mese di Gennaio vi faremo degustare un particolare Pecorino Sardo e un Sardo Caprino, che accosteremo, nel tagliere offerto, ai nostri eccezionali Pecorini del Podere delle Pianacce, per un giudizio comparato
Il Pecorino e il Caprino Sardo sono stati da me scelti , fra molti, nella mia visita in Sardegna in settimana, in una parte della Sardegna meravigliosa a 1.000 metri di altezza, con gli odori del Mirto e degli Olivastri che si fondono col vicino mare di Cala Gonone. Siamo ai piedi del Gennargentù, in località “Giustizzieri” Comune di Urzolei…. di la del monte, c’è Orgosolo.
Un posto di una bellezza selvaggia, nessuna abitazione, fuorchè quella del Pastore, produttore dei formaggi, con macchinari lindi e moderni.
Vende solo direttamente, dal produttore al consumatore.
Sono arrivato li su indicazione di amici sardi, dalla strada che da Baunei porta a Dorgali, che porta dalla Ogliastra alla Barbagia, strada contorta e arroccata alla montagna, che ogni tanto si apre su lontanissime calette sperdute, su un mare color Indico, attraversando il Parco Nazionale de Su Gennargentu, con Porceddu neri, Capre e Pecore che invadono la strada  e ti costringono a guidare lentamente, perchè non c’è anima viva, ma se schiacci il Porceddu non la fai certamente franca e….. la rimedi male.
Il Pecorino si chiama Su Narcone, il Caprino Gorropu, a me piacciono molto ma prima di inserirli nel nostro Food and Wine aspetto il vostro responso.  
 E chi non vince al Gioco PIO può assaggiare ugualmente Su Narcone e Gorropu, fin che ne abbiamo, allo stesso prezzo dei Pecorini delle Pianacce.





L’Osteria PIO  è a San Quirico di Moriano sulla via Morianese al n.2964
Coordinate per il navigatore N 43°53.192 E 10° 31.189
Per prenotare 0583 330034 – cell. 3480533233