Follow by Email

sabato 24 gennaio 2015

Copiato da Linformatore lucchese, il blog che sta dalla parte di Lucca

Uguccione della Faggiuola alias Enrico Rossi

Uguccione Signore di Pisa fu l’unico che riuscì ad assoggettare e tiranneggio Lucca per oltre due anni, nel medio evo. Così Enrico Rossi, Presidente uscente della Regione Toscana e purtroppo favorito entrante, pisano del contado, è l’unico che è riuscito, da foresto, a tiranneggiare sulle scelte amministrative della nostra città, con danni rilevanti, emergenti e futuri. La storia, come quella di Uguccione, merita di essere raccontata a puntate: Rossi e l’Ospedale di Lucca, Rossi e il Turismo, Rossi il Bilancio e gli Appalti dell’USL, Rossi e la Magistratura. L’Ospedale di Lucca, era stato inserito in un piano regionale di costruzione di nuovi ospedali toscani, che il nostro Uguccione Rossi ha portato avanti con ostinazione e forza, contro tutte le città che li avevano….si è salvata, per ora, Livorno che ha eletto, per impedirlo, un Sindaco Grillino.
I pochi che abbiamo fatto la battaglia, persa, contro il nuovo Ospedale, venivamo accusati di essere contro l’innovazione ospedaliera. Non era così, perché noi sostenevamo che se proprio urgeva (ma quando mai), fare un nuovo Ospedale, con lo spreco di tanti soldi, perché non costruirlo accanto al vecchio, che l’area disponibile c’era, delle stesse piccole dimensioni di quella nuova prescelta, oltretutto sciagurata idraulicamente. In questa maniera se il nuovo ospedale non fosse stato sufficiente nel futuro, alla bisogna, così come appariva già dai progetti, si sarebbe potuto utilizzare i vicini vecchi edifici, per avere gli spazi necessari. Non c’è stato nulla da fare, Uguccione voleva ad ogni costo il nuovo Ospedale, lontano dal vecchio….. perché? A noi era chiaro anche prima, ora lo è a tutti. Avere mano libera, per fare, da un lato, una enorme speculazione edilizia sul vecchio ospedale e dall’altro accentrare su Pisa i servizi più importanti avendo il nuovo Ospedale, già ora e ancor più avrà nel tempo, carenza di spazi.
L’unica magra consolazione è che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi e la crisi sopraggiunta dell’economia e dell’edilizia sta buttando all’aria i grandi progetti speculativi sull’area, e allora ne vedremo delle belle, per il bilancio della Usl e della Regione stessa. La prossima puntata: Uguccione Rossi e il Turismo.

Tratto da Linformatore lucchese che potrai leggere direttamente su:
www.linformatorelucchese.blogspot.com 
Consultare il Sito dell'Informatore è gratuito ed è sufficiente iscriversi.