Follow by Email

domenica 28 novembre 2010

PILLOLE.........comportamentali

PILLOLA 1: Il Comune di Torino, con una ordinanza, ha stabilto che i cani e gli altri animali domestici, in regola con le norme di sicurezza, possono seguire il proprietario ovunque. Solo Ospedali e luoghi di culto sono vietati.
Una norma di civiltà, a mio parere, che andrebbe estesa anche a Lucca.
L'amico Marco mi dice che a Lucca questa ordinanza esiste già da molti anni. Bravo chi lo ha fatto, con il solo peccato veniale di non averla fatta meglio conoscere pubblicamente.
Il Comune di Torino ne ha fatto una grande occasione di comunicazione, ma si sa che la comunicazione nele nostre zone è un'arte.... poco conosciuta e soprattutto poco......utilizzata.....
PILLOLA 2: I varchi telematici sono in funzione in via sperimentale. Dicono che durante questa sperimentazione i vigili urbani non faranno contravvenzioni.
Ma non appare veriterio. I Vigili continuano a fare contravvenzioni e la fanno a colpo sicuro.
Possono "vedete con le telecamere" quante auto hanno "violato" la zona sperimentale, vedono il tipo di auto, la targa e si recano sul posto a fare la multa a colpo sicuro...non hanno bisogno di camminare a piedi.
Certo non la fanno direttamente dalla telecamera..... ma è la stessa cosa....o no?
PILLOLA 3: Dicono che i varchi telematici sono cosa utile e giusta, anche se i cittadini della periferia (che sono la stragande maggioranza del Comune)  li vedono solo come una nuova occasione di fare soldi a loro spese ed impedire loro l'ingresso anche di cinque minuti in una zona vietata.
Certo che sarebbe forse più opportuno che per una decisione così importante e drastica ci fosse stata una maggiore condivisione, equità e si fosse scelto la strada del buon esempio.
Che cosa volgio dire, semplice, che tutto il "Palazzo" avesse rinunciato ai propri "permessi in deroga"
Su quale diritto si fonda il fatto che di fronte a l'introduzione di una norma così limitativa per l'ingresso temporaneo nel centro storico, Consiglieri Comunali, Assessori, debbono continuare ad avere permessi in deroga per entrare e parcheggiare nella ZTL?? Perchè?
Chi lavora nel centro storico: commesse, impiegati, commercialisti, avvocati, ingegnere fanno un lavoro meno nobile di quello di un Consigliere Comunale?? 
PILLOLA 4: Sempre sul tema dei permessi in deroga alla ZTL perchè alcune categorie di lavoratori privilegiati continuano ad avere non solo il "permesso in deroga" ma anche stalli gialli a loro dedicati? Forestali, Magistrati, Viabus, Polizia carceraria, e molti altri hanno stalli gialli dedicati nel centro storico.
Se vi parcheggiano auto di servizio, chiaramente visibili per auto di servizio, si potrebbe anche discutere, ma quando si vedono parcheggiate auto, senza insegne, vuol dire che sono persone che hanno "permessi in deroga" dati alla persona e non al servizio ed allora che differenza passa fra una commessa ed un autista del Viabus, fra un ingegnere civile e una ufficiale della Forestale e così via??
Meditiamo ...gente....