Follow by Email

mercoledì 13 aprile 2011

Perle di memoria storica......a volte non gradite........ma molto stuzzicanti...

Domenica ero da amici a Ponte a Moriano, giovanetti come me e dopo aver dato fondo a succulenti piatti fatti in casa da una signora che ci sa fare in cucina, ci siamo messi a ricordare la nostra gioventù......come fanno purtroppo quelli giovanetti come noi.....chissà poi perché.....
Essendo a Ponte a Moriano è venuto facile parlare del Morianese, della sua storia, delle sue tradizioni......e ho scoperto cose...che certamente sapevano in molti....sepolte dalla polvere dell'oblio..... ma che io non sapevo. Quante cose non so..... e credo di sapere tutto del nostro territorio.....presuntuoso che sono.
Ponte a Moriano si è chiamata per alcuni anni, PonteCiano in memoria di un Eroe di Guerra (15-18) insignito della Medaglia d'Oro al Valor Militare, che aveva Tenuta e Villa a Palmata.
Un eroe di Guerra che però si era molto compromesso, poi, con il Fascismo, insieme a tutta la sua famiglia, nota anche per essersi imparentata con Mussolini.
Costanzo Ciano, Militare di carriera, eroe della Beffa di Buccheri, sottosegretario al governo nel 1919, prima del Fascismo, ne divenne Ministro e Gerarca con Mussolini.
Suo figlio Galeazzo sposò Edda Mussolini e fu giustiziato dal suocero Benito per alto tradimento, dopo l'8 settembre.
I Ciano avevano acquistato la proprietà di Palmata da molti anni, quando Costanzo, soprannominato "Ganascia" dai suoi concittadini livornesi, morì nei pressi di Lucca e la salma fu traslata nella sua Villa di Palmata, nell'estate del 1939.
Per questo a Ponte a Moriano fu cambiato nome, in quegli anni, in Ponte Ciano (su Google alcune voci ricordano ancora questo toponimo).
Ovviamente dopo la Liberazione il nome tornò quello originario.
A Palmata, la Villa Ciano, ora di altri proprietari, è ben conservata e molti anziani" si ricordano benissimo di Edda e dei suoi soggiorni nella campagna morianese, sia prima, in grande fasto, che dopo la guerra, in grande umiltà.
Comunque molte voci ricordano Edda come una persona di grande cortesia e simpatia.
La leggenda parla anche di Tesori trafugati dalla Villa anzi di Tesori seguestrati da "ufficiali" dello Stato, subito dopo guerra e ......spariti nel nulla.......
Storia o legenda?? molti dicono storia.......
Un pezzo di storia patria, nel bene e nel male, alle porte di Lucca, io non la conoscevo....forse molti altri sì.
Vediamo chi ha altre notizie in merito......anche del Tesoro.......