Follow by Email

lunedì 28 agosto 2017

Sogno una notte bianca con Giacomo Puccini

La notte bianca è stata un innegabile successo commerciale e turistico con qualche piccola pecca organizzativa facile da correggere. Vorrei proporre una estensione: Confermiamo per fine agosto questa notte bianca, comune a molte città italiane, ma valutiamo la possibilità di aggiungerne un’altra notte, in giugno, che valorizzi più specificatamente la lucchesità, per farne una attrazione maggiormente turistica. Una notte bianca legata a Giacomo Puccini e ai compositori lucchesi del passato e dell’attualità. Una festa come questa di agosto ma che veda in città attività musicali e non nella varie Piazze legate a Puccini, Catalani, Gemignani ma anche ad altri, meno noti al grande pubblico, figli del nostro Conservatorio e non solo. Potrebbe essere l’occasione di presentare al pubblico internazionale una cosa diversa, culturale e popolare, legando le varie realtà della nostra Terra: Fondazioni Puccini, Festival Puccini di Torre del Lago, Puccini e la sua Lucca, Teatro del Giglio, le tante Associazioni Musicali lucchesi che ogni anno producono iniziative importanti e che dovrebbero essere tutte presenti per un città che diventa per una notte un grande palcoscenico di musiche ed artisti lucchesi. Una Lucca orgogliosa della sua tradizione musicale che presenta al mondo sotto il nome del suo artista più famoso, Giacomo Puccini, una notte Bianca completamente diversa, nella parte musicale, ma ugualmente popolare: con folclore, musei e negozi aperti.
“Una notte a Lucca, con Giacomo Puccini e non solo.”